Serie D – Il Sorrento ci prova, Taranto cinico: 2-0 ionico

Sorrento Taranto Serie D Girone H Diretta Live

Si gioca alle 14:30 il match della 22/a giornata del campionato di Serie D, Girone H tra Sorrento e Taranto. Allo stadio “Italia” si gioca, oltre a Foggia-Cerignola, l’altro big-match di questo turno tra due squadre impegnate nella lotta per la qualificazione ai playoff. Il Sorrento, vera e propria sorpresa nella parte alta della classifica di questa stagione, prova a continuare il proprio momento d’oro per non abbandonare la corsa addirittura alla promozione diretta, con il Bitonto che dista soltanto 7 punti: i campani ne hanno infatti al momento 40, a pari merito con il Cerignola e meno 2 dal Foggia secondo in classifica. Il momento della squadra è magico, avendo ottenuto 6 successi nelle ultime 7 gare: l’ultimo è arrivato proprio lo scorso week-end con il pesantissimo successo per 2-1 ottenuto sul campo del Fasano.

Dall’altra parte, arriva un Taranto che al momento occupa l’ultima posizione disponibile per la qualificazione ai playoff, con 35 punti in classifica. Dopo un momento di crisi, la squadra di Panarelli ha ripreso a macinare gioco e risultati e nelle ultime 5 partite sono arrivate 3 vittorie e 2 pareggi: lo scorso week-end, nonostante la protesta della Curva dello “Iacovone”, i rossoblù sono riusciti a imporsi con un facile 3-0 sul Grumentum Val d’Agri, mettendo in mostra anche un buon gioco. Ora arriva un test ben più difficile in casa di un Sorrento in ottima forma, ma può essere un’ottima occasione non soltanto per avvicinarsi proprio ai campani, ma anche per difendere la propria posizione in vista degli spareggi di fine anno, soprattutto dal Casarano, dietro in classifica di soltanto un punto.

0-2
(CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA)

 

Sorrento (4-3-3): Scarano 6; Cesarano 6, Fusco 6, Cacace 6, Masullo 6; Vitale 6 (78′ Vodopivec sv), De Rosa 5.5 (78′ Gargiulo sv), La Monica 6 (87′ Costantino sv); Herrera 6.5, Bonanno 6 (62′ Figliolia 6), Alvino 5.5 (75′ Cassata 6). All.: Maiuri
Taranto (4-3-1-2)Sposito 7; Marino 6.5 (67′ Avantaggiato 6), Manzo L. 6.5, Allegrini 6, Ferrara 6; Van Raasebeck 5.5 (46′ Olcese 7), Cuccurullo 5.5 (62′ Pelliccia 6), Manzo S. 6; Guaita 6; Genchi 6 (86′ Masi sv), Goretta 6 (62′ Matute 6.5). All.: Panarelli
Marcatori: 57′ Marino, 70′ Matute
Ammoniti: Herrera, Vitale, La Monica, De Rosa, Cacace, Masullo (S); Cuccurullo, Guaita, Allegrini, Marino (T)

Foggia Cerignola Serie D Girone H Diretta Live

CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Inizio di partita tutto sommato piuttosto equilibrato, con il gioco che tende a stagnare in mezzo al campo senza regalare grosse emozioni (salvo un gol annullato a Genchi per fallo di mano, nonostante le proteste del Taranto). Per la prima occasione bisogna aspettare il 21′, con un tiro abbondantemente fuori di Vitale, nonostante a dominare sia ancora l’equilibrio, mentre al 25′ grande occasione per Alvino, che calcia al volo in diagonale sugli sviluppi di una punizione di Herrera: pallone fuori di poco. Con il passare dei minuti, però, il Sorrento comincia a crescere d’intensità, sfiorando ancora il gol: su azione da calcio d’angolo, tocco sul secondo palo dove arriva Bonanno che, a Sposito battuto, tocca il pallone, che scheggia il palo ed esce. Il finale è tutto di marca Sorrento, che va ancora vicino al gol: batti e ribatti in area che si trasforma in un’occasione per Bonanno che calcia a botta sicura, ma trova l’opposizione decisiva di un difensore rossoblù. In pieno recupero, però, è il Taranto a sfiorare il gol: da azione da rimessa laterale, pallone che finisce in area dove Goretta riesce a calciare, ottima risposta di riflesso di Scarano a salvare la propria porta. Il primo tempo termina 0-0.

Nella ripresa, prova subito a farsi vedere il Sorrento con Herrera da punizione, ottima risposta di Sposito che mette in angolo; poco dopo, grande occasione per La Monica che viene servito al vertice dell’area e scarica un destro violento, ancora bravo il portiere ospite a rifugiarsi in corner. Nonostante il miglior inizio di ripresa dei padroni di casa, molto più veloci e frizzanti, il Taranto si dimostra cinico e al 57′ trova il pesante gol del vantaggio: sul primo calcio d’angolo della propria gara, i rossoblù firmano l’1-0 con il pallone che finisce tra i piedi di Marino, che scarica una gran botta direttamente in rete. Un gol che, dal punto di vista psicologico, ha effetti evidenti sul Sorrento, che non riesce a ritrovare la brillantezza nel gioco dei primi minuti della ripresa. E così, al 70ì, il Taranto riesce a colpire ancora: gran giocata di Genchi, che tiene in campo il pallone, scarico di Olcese per Matute, che scarica una gran botta fuori dall’area di rigore, gelando il pubblico dell'”Italia”. Nel finale, il Sorrento gioca ma senza troppa convinzione, con gli ospiti che riescono a mantenere un ottimo pressing, costringendo i ragazzi di Maiuri a rimanere spesso nella propria metà campo. E, anzi, è ancora il Taranto a sfiorare il gol in pieno recupero, con Guaita che prova a finalizzare un ottimo contropiede, ma il palo gli nega la gioia della rete. Ma non cambia il risultato finale: altro, fondamentale successo del Taranto, che espugna il campo di un Sorrento reduce da un ottimo periodo e si conferma in zona playoff, andando a meno due proprio dai campani.

Foggia Cerignola DIRETTA LIVE Serie D: risultato, cronaca e formazioni

Cosa ne pensi?