Reddito di Emergenza: ecco come richiederlo. INPS? Qualche problema

Introduzione del Reddito di Emergenza

Con l’introduzione del Reddito di Emergenza nel Decreto Cura Italia, in arrivo proprio nel mesi di aprile, sono sempre di più gli italiani interessati a questa nuova proposta.

Il Sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle FinanzePier Paolo Baretta, ha parlato di come fare richiesta del REM.

 

INPS: qualche problema con il sito

Quel che sta succedendo in questi giorni, a seguito delle miriadi di richieste pervenute per il bonus di 600 euro, è la prova che il sito dell’INPS non è in grado di supportare tutti quegli accessi in contemporanea.

Per questa ragione, nel mese di aprile, si cercherà di trovare una soluzione alternativa che possa consentire ai lavoratori interessati – quelli con P. IVA, gli stagionali e gli operai agricoli – di percepire il nuovo bonus di 800 euro. Una soluzione alternativa può essere proprio il Reddito di Emergenza.

Secondo quanto dichiarato in queste ultime ore dal Ministro Catalfo, il numero dei beneficiari del Reddito di Emergenza, ammonterebbe a 3 milioni.

LEGGI ANCHE – INPS, Reddito di Emergenza destinato a 3 milioni di persone. Vi spieghiamo quando entra in vigore

Per semplificare le operazioni di richiesta e renderle accessibili a tutti, il Governo ha intenzione di introdurre una modalità smart che possa permettere di presentare la domanda anche a chi lavora in nero.

 

Il modulo di autocertificazione

In tutto ciò, Baretta ha confermato che, per la richiesta, sarà sufficiente il modulo di autocertificazione con cui il richiedente dimostra di trovarsi in difficoltà e di aver bisogno dell’aiuto economico dello Stato – REM -.

Nel modulo di autocertificazione bisognerà dichiarare di non percepire cassa integrazione, nè altri sostentamenti, cioè di non aver nessun reddito. Importante, poi, allegare anche il documento d’identità alla certificazione.

Cosa ne pensi?