Serie C – Girone A: il Cuneo sbanca il “Piola” 3-1

Si gioca Novara-Cuneo gara valida per la 31/a giornata del Girone A di Serie C

 

1-3

 

 

 

Novara (3-5-2): Di Gregorio 6.5; Tartaglia 5.5, Rigione (46′ Bellich 6), Bove 5.5; Cinaglia 5.5, Bianchi (64′ Fonseca 6), Buzzegoli 5.5, Bastoni 5.5 (46′ Stoppa 6.5), Zappa 5.5 (46′ Nardi 5.5); Gonzalez 6, Cacia 5All.: Sannino
Cuneo (4-4-2): Cardelli 7; Bertoldi (83′ Piermarteri sv), Cristini 6, Tafa 6, Castellana 6; Suljic 6.5, Paolini 6, Said 6.5, Kanis (67′ Celia 6); Defendi (67′ Jallow 6.5), Emmausso 5.5 (57′ Caso 6). All.: Scazzola
Marcatori: 40′ aut. Rigione (C), 45′ Kanis (C), 63′ Said (C), 88′ Stoppa (N)
Ammoniti: Cinaglia (N)
Arbitro: Panettella di Bari.

LA CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – È il Cuneo a cominciare meglio il derby contro il Novara, mostrando da subito un’ottima velocità in fase di costruzione: al 10′, clamorosa occasione per Defendi, bravo a liberarsi alle spalle della marcatura di Di Gregorio, ma da pochi passi fallisce il gol. Gli ospiti continuano a dominare le occasioni migliori: Bertoldi prova un destro che prende una strana traettoria, ma il portiere di casa riesce a salvarsi. Con il passare dei minuti, i ritmi si abbassano evidentemente e le due squadre faticano a creare occasioni clamorose, almeno fino al 40′, quando il Cuneo riesce a trovare il meritato vantaggio: Defendi allarga per Kanis, ma Rigione anticipa Di Gregorio già in discesa e devia in maniera decisiva il pallone nella propria porta. Un gol che fa tornare la fiducia negli uomini di Scazzola che, dopo aver sfiorato il raddoppio con Kanis (bravo Di Gregorio ad allungarsi in angolo), trovano il 2-0 allo scadere: contropiede perfetto degli ospiti su un pallone perso dal Novara, con Suljic che lancia Kanis, freddo nel battere il portiere e portando i suoi negli spogliatoi avanti di due reti.

Nella ripresa, Sannino opera subito tre cambi per provare a cambiare la storia della partita e, dopo appena 3′, i suoi vanno vicini al gol: ottimo Cardelli nel respingere il tiro di Cacia. Un brivido che non scompone il Cuneo, che con il passare dei minuti torna a controllare la gara con sicurezza, fino al terzo gol: Caso chiama all’ottimo intervento Di Gregorio di testa, ma Said è il più veloce a ribattere in rete. Nel finale, l’estremo difensore di casa evita addirittura il poker, salvando tutto sull’incornata di Jallow con un gran riflesso. All’88’, però, il Novara riesce a trovare almeno il gol della bandiera: Eusepi serve il giovanissimo Stoppa, che da due passi non sbaglia siglando il proprio primo gol stagionale. Gonzalez rischia di siglare il secondo gol per i suoi, ma Cardelli salva ancora tutto in maniera miracolosa: trionfa il Cuneo per 3-1, fischi del “Piola” per Sannino e i suoi.

Autore

Cosa ne pensi?