Intervista al tifoso – Dario Martella: “In Juve-Inter più Inter. Milan senza top”

Oggi, per voi di TuttoMercato24, abbiamo avuto modo di fare la nostra intervista, in esclusiva, ad un tifoso interista: Dario Martella, 31 anni, di Zurigo – Svizzera –, ha risposto ad alcune delle nostre domande sul mondo nerazzurro e non solo.

Lukaku-Inter va avanti da molto ormai. Cosa ne pensi?:Credo che il Manchester non voglia darci Lukaku perché l’anno scorso l’Inter non ha voluto dargli Perisic. Spero di cuore che arrivi per essere il nostro nuovo numero 9. Il problema sarebbe Icardi… Se non partisse, mancherebbero soldi alla società per acquistarlo (n.d.r. Lukaku)”.

Cosa ne pensi del nuovo allenatore del Milan?:Giampaolo è arrivato in una società con molti problemi interni. Spero per lui che riesca a trovare un punto di equilibrio per la sua squadra e che riesca a dare una svegliata ai giocatori. Momentaneamente, il Milan non ha campioni”.

Secondo te, l’Inter quest’anno potrà competere con la Juve per lo scudetto?: “Se arrivassero i due attaccanti, e mi riferisco, ovviamene, a Lukaku e Dzeko, e un centrocampista esterno sinistro forte potremmo essere l’avversario numero uno della Juve. Penso dipenda tutto dal mercato… Speriamo in bene”.

Per 2 anni consecutivi, l’Inter si è qualificata in Champions all’ultima giornata. Cosa è mancato secondo te?: “L’anno scorso e l’anno prima, Icardi ci ha messo in una situazione difficile causando troppi problemi e questo non è da capitano. L’anno scorso l’Inter ha speso troppi soldi per giocatori sopravvalutati, senza dimenticare, negli anni precedenti, J. Mario, Gabigol o Kondogbia. Bisogna stare più attenti e cercare di comprare il sicuro, anche se, di sicuro, non c’è nulla nella vita. Se il nome è, ad esempio, quello di Lukaku, allora sì che cambia la situazione. Cosa è mancato per raggiungere prima l’obiettivo? Secondo me un centrocampista in stile Modric; un giocatore che abbia in mano il centrocampo perchè all’Inter manca un campione lì in mezzo che riesca a dirigere tutta la squadra. Nainggolan purtroppo ha deluso”.

Conte può essere il “top player” di questa Inter?:Si. Conte mette l’anima in ciò che fa. E’ un allenatore che trasmette quella voglia di combattere su ogni pallone ad ogni tipo di giocatore”.

Per concludere, il tuo parere sulla partita di ieri.:Sono soddisfatto, sono stati tutti bravi. Ha fatto meglio l’Inter della Juve. A tratti ho visto anche un bel gioco. Stiamo crescendo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *