Serie C – Girone A: Cuneo non pervenuto, il Gozzano cala il poker

Torna in campo la Serie C dopo la pausa invernale, con il Gozzano che apre la sua annata trionfando 4-0 su un Cuneo quasi non pervenuto: una vittoria che permette ai padroni di casa di scavalcare in classifica proprio i biancorossi.

 

4-0

 

 

Ecco di seguito le formazioni:

Gozzano (3-4-1-2): Casadei; Gigli (74′ Romeo), Emiliano, Rizzo; Tumminelli, Gemelli (66′ Sampietro), Palazzolo, Evan’s (63′ Tordini); Messias (74′ Salvestroni); Rolando, Libertazzi (66′ Carletti). All.: Antonio Soda
Cuneo (3-5-2): Marconi; Santacroce (46′ Marin), Mattioli (46′ Spizzichino, Tafa; Castellana (54′ Said), Bobb, Suljic, Paolini (54′ Romanò), Celia; Kanis (81′ Alvaro), Jallow.  All.: Cristiano Scazzola
Marcatori: 23′ Tumminelli, 29′ Messias, 44′ Rolando, 47′ Gigli
Ammoniti: Palazzolo (G); Santacroce, Jallow, Kanis (C)
Arbitro: Carriore di Castellammare di Stabia Stadio: Silvio Piola (Vercelli).

Sin dai primi minuti, la gara sembra far fatica ad alzare i ritmi, con le due squadre che restano timidamente in una fase di studio, tentando talvolta qualche sortita offensiva: per il Cuneo ci prova Mattioli, ma il tiro è largo, mentre per il Gozzano non riesce a trovare la precisione Evan’s dalla distanza. Al 23′, però, il risultato si sblocca improvvisamente a favore dei padroni di casa grazie al clamoroso errore di Marconi: Tumminelli recupera il pallone a centrocampo e fa partire un lancio dalla distanza totalmente innocuo, ma il portiere ospite si fa passare la sfera tra le mani. La rete sblocca gli uomini di Soda, che cominciano a spingere, fino a trovare il raddoppio qualche minuto dopo: stavolta è Messias a far partire un tiro dalla distanza, Marcone è ancora in evidente ritardo e il pallone finisce nell’angolino basso alla destra del portiere. Il Gozzano chiude il primo tempo controllando senza problemi, oltre a provarci con il tiro molto a lato di Kanis, e nel finale trova anche il terzo gol: Tumminelli si libera alla grande e serve sul secondo palo Rolando che, di testa, insacca da pochi passi.

Scazzola prova subito a cambiare qualcosa per il suo Cuneo nella ripresa lanciando Marin e Spizzichino, ma dopo appena 2′ il Gozzano trova ancora la via del gol: su un angolo ingenuamente concesso da Spizzichino, Gigli sfiora il pallone quel tanto che basta per superare Marcone e chiudere i conti. Il gol mette di fatto una pietra sopra la partita, con i ritmi che si abbassano vistosamente: i padroni di casa controllano, sfiorano altri gol (Palazzolo di testa va vicino alla rete), mentre i biancorossi tentano di limitare i danni. La gara non regala altre emozioni: inizio 2019 da sogno per il Gozzano, che comincia con un risultato tondo e scavalca in classifica i rivali; malissimo il Cuneo, che inizia in maniera piuttosto amara l’annata.

Cosa ne pensi?