Matura sempre di più nella testa di Olivier Giroud l’idea di andare negli Stati Uniti per la prossima stagione. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, l’attaccante francese vede in MLS il suo futuro, precisamente tre le franchigie di due città: New York e Los Angeles.

Una scelta di vita quella di Giroud che potrebbe emulare Giorgio Chiellini nella gestione finale della sua carriera e nell’eventuale percorso di dirigente. Urge per il Milan la ricerca di un sostituto e i due nomi ai vertici della lista della spesa sarebbero Joshua Zirkzee e Benjamin Sesko.
CONTINUA A LEGGERE >>>>>>>>>>>>

Autore