Manovra – Arrivano alcune ipotesi, ecco quali sono

Manovra – Arrivano alcune ipotesi, ecco quali sono

Due o tre miliardi per un nuovo pacchetti di sgravi contributivi e ancora 3 o 4 miliardi per la proroga della cassa integrazione COVID. Sarebbe questa l’ipotesi su cui lavora in queste settimane il Ministero delle Finanze in vista della manovra dei prossimi mesi. Secondo quanto apprende l’agenzia di stampa Ansa, sarebbero due le principali misure in aiuto del lavoro che l’esecutivo inserirà in manovra. La prima è un nuovo pacchetto – fra i 2 e i 3 miliardi di euro – per spingere le imprese ad assumere stabilmente.

La seconda è invece la proroga selettiva della Cig COVID. Quest’ultima sarebbe disponibile alle aziende di tutti quei settori ancora in difficoltà a causa della crisi economica dovuta all’epidemia di coronavirus. La selezione dovrebbe dipendere, come è già stato per la proroga della Cig contenuta nel decreto agosto, dal calo di fatturato.

Anche qui l’ipotesi non è del tutto definita, l’entità potrebbe variare fra i 3 e i 4 miliardi di euro, e sarà stabilita sulla base dell’impatto delle misure messe in campo finora. La previsione del Governo, al momento, è migliore di quella di numerosi osservatori.

Sia per Confindustria che per Fitch il PIL è visto in calo del 10%, contro il 9% del Governo. Roberto Gualtieri, intervenendo alla presentazione del nuovo Rapporto di previsione sull’economia italiana del Centro studi di Confindustria, ha detto che è stata registrata una “reazione molto vigorosa della manifattura”, e pertanto il rimbalzo è superiore alle previsioni. Il Rapporto del Csc è “solido e condivisibile”, ha concesso Gualtieri, essendo nella parte analitica “abbastanza vicina a quella del Governo”. Anche la parte “raccomandazione e di policy” è in sintonia con l’impostazione data dall’esecutivo alla Nadef e che il il Governo intende dare al Recovery Plan. “Anche questo -9% che stimiamo è uno scenario che potrebbe essere perfino rivisto al meglio se il quarto trimestre sarà anche di moderata crescita”, ha commentato Gualtieri.

Seguici su Google News.

Cosa ne pensi?