Coppa Italia Serie C – Bisceglie-Picerno, l’1-1 basta ai locali: ora i sedicesimi

Si gioca Bisceglie-Picerno gara valida per il ritorno del secondo turno di Coppa Italia di Serie C. I padroni di casa sono forti dell’importante vittoria conquistata sul campo del Picerno nella gara di andata terminata 2-0. Gli ospiti sono invece consapevoli di doversi impegnare al massimo in questa gara per provare a ribaltare la sconfitta subita all’andata.

 

1-1

 

Bisceglie (3-5-2): Borghetto, Diallo (82′ Turi), Wilmots, Zigrossi, Mastroippolito, Montero, Gatto (62′ Manicone), Abonckelet (62′ Zibert), Carrera, Piccinni, Mauro Estol (67′ Rafetrainiaina). All.: Rodolfo Vanoli
Picerno (3-5-2): Cavagnaro, Soldati, Langone (68′ Calamai), Esposito (81′ Filogamo), Lorenzini (38′ Kosovan) , Donnarumma, Nappello, Sambou (68′ Calabrese), Melli, Fiumara, Montano (46′ Ruggeri). All.: Domenico Giacomarro
Marcatori: 70′ Nappello (P); 75′ Manicone (B)
Ammoniti: 44′ Gatto (B); 44′ Kosovan (P); 48′ Fiumara (P); 65′ Langone (P)
Arbitro: Giuseppe Emanuele Repace di Perugia

 

LA CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Calcio d’inizio alle 20:30, di comincia. Giungiamo al 24′ minuto di gioco: zero gol fino a questo momento e già 3 calci d’angolo assegnati ai padroni di casa. Meglio il Bisceglie in questa prima mezz’ora di gioco. Al 38′ minuto arriva il primo cambio obbligato per Giacomarro che sostituisce Lorenzini, a seguito di un infortunio procurato in seguito ad uno scontro sul campo, e inserisce Kosovan. Ci saranno 3 minuti di recupero. Finisce il primo tempo, squadre a riposo sul risultato di 0-0.

Squadre nuovamente in campo per disputare la seconda parte di gioco. Si riprende dal parziale 0-0. Al minuto 62 arrivano i primi due cambi anche tra le fila del PicernoManicone e Zibert rilevano Gatto Abonckelet. La gara procede in maniera non troppo emozionante, ma a 20 minuti dal triplice fischio finale, qualcosa si smuove in mezzo al campo. Si sblocca finalmente la partita con Nappello che sfrutta molto bene un calcio di punizione a favore che manda palla alle spalle di Borghetto: imprendibile per lui. Tutto riaperto ora per qul che riguarda il discorso qualificazione. Cercano di rispondere adesso più che mai i locali e soltanto 5 minuti dopo riescono a mettere a segno il gol che vale il momentaneo pareggio. E’ Manicone l’autore dell’1-1: il numero 29 nerazzurro riceve un ottimo filtrante che non si fa scappare, colpisce la palla di prima intenzione ed insacca la rete ristabilendo la situazione di parità. Lucani che ora avrebbero bisogno di un miracolo per qualificarsi. Partita accesa sulle battute finali, il Bisceglie cerca di chiudere la partita. Intanto vengono segnalati 4 minuti di recupero dal direttore di gara. Non c’è più tempo, arriva il triplice fischio. Bisceglie che elimina il Picerno, forte del 2-0 dell’andata, e vola ai sedicesimi dove incontrerà la Casertana.

 

Cosa ne pensi?