Fiorentina News, Commisso pronto a dire addio al progetto dello stadio

Fiorentina, Commisso potrebbe dire addio al progetto Stadio

Potrebbe dire addio al progetto per la realizzazione del nuovo stadio il presidente della Fiorentina Commisso. Infatti stanno sorgendo molti problemi di natura burocratica, che starebbero facendo riflettere il presidente. Al momento è tutto fermo, ma la situazione potrebbe cambiare nelle prossime settimane.

Parla Commisso

Parla il presidente della Fiorentina Commisso. Ecco le parole, riprese da Italpress:

“Nedved? Contro la Juventus abbiamo fatto una bella partita e dopo non ha avuto il coraggio di darmi la mano. E che siamo niente noi? Domenica scorsa sono entrato negli spogliatoi e c’erano giocatori che piangevano di rabbia per quello che ci hanno fatto. Sono contento di quel che ho detto e fatto nel dopo partita contro la Juve e se arriverà, pagherò la multa. 

Parla dello stadio – “Credo che la maggior parte dei fiorentini voglia uno stadio bello, moderno e nuovo. Non aspetterò 10 anni per fare qualcosa. La Fiorentina qui non è proprietaria di nulla se non del marchio. Nessuna infrastruttura. Quando me ne andrò all’altro mondo il centro sportivo che faro’ qui a Bagno a Ripoli sarà per sempre. Poi quello che voglio regalare a Firenze, se me lo lasciano fare, è un nuovo stadio”.

Il cambio di marcia con Iachini – “A gennaio abbiamo cambiato allenatore ed abbiamo iniziato a fare bene, tranne che nelle ultime due partite che abbiamo perso. Vediamo se sabato prossimo possiamo cambiare le cose con l’Atalanta. Io sono qui per aiutare il calcio italiano non per farci del male. Il calcio inglese non è migliore del nostro eppure il business lo sanno fare meglio di noi, perché ad esempio ci sono stadi nuovi”. 

Seguici su Google News.

Cosa ne pensi?