Covid-19, l’allarme di Fondazione Gimbe: +92,4% dei casi in solo una settimana

Il rientro dalle vacanze è stato purtroppo traumatico come molti temevano, soprattutto in materia di contagi di Covid-19. In queste ore, sono stati anche illustri i nomi spuntati tra i contagiati, molti provenienti dalla Sardegna (il più noto e discusso resta sicuramente quello di Flavio Briatore).

A sottolineare l’emergenza ora è anche la Fondazione Gimbe di Bologna, che ha pubblicato alcuni dati allarmanti: nella settimana dal 19 al 25 agosto i nuovi casi di Covid in Italia sono cresciuti del 92,4% rispetto a quella precedente (6.538 a fronte di 3.399).

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

LEGGI ANCHE – Tampone Coronavirus – I costi e dove si può farlo

Un dato che, tuttavia, è anche effetto dell’aumento dei test (309.127 a fronte di 180.300), che hanno permesso di scovare molti asintomatici sfuggiti, per esempio, nei primi mesi della pandemia. E, infatti, lo stesso studio rivela un incremento del rapporto positivi/casi testati dallo 0,8% al 2,1%.

Per quanto riguarda i dati ospedalieri, viene confermato il trend sia dei ricoverati con sintomi (+25,5%) sia di quelli in terapia intensiva (+13,8%). Dato curioso è che dei 19,714 risultati attualmente positivi, più del 90% si concentra in 11 Regioni: il 29,4% in Lombardia, il 33,4% nel Lazio, in Emilia-Romagna e Veneto e un ulteriore 29% in Campania, Piemonte, Toscana, Sicilia, Puglia, Sardegna e Liguria. Il restante 8,2% dei casi si colloca in sette Regioni e due Province autonome.

Cosa ne pensi?