Milan, Mirabelli si sfoga: “Gran rimpianto per Aubameyang”

L’ex direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli torna a parlare ai microfoni di “7 Gold” e racconto il proprio punto di vista su alcuni fatti, compresi i più grandi rimpianti.

L’addio di Mister Li è stato strano, com’è anche strano il fatto che il Milan venga acquistato e ceduto in così poco tempo. Ne sapevo poco della proprietà, erano assenti nella comunicazione, ma i bonifici sono sempre arrivati, tranne l’ultimo”.

Ora il Milan ha valore secondo me, tanti giovani sui quali lavorare, ma ho il rimpianto di Aubameyan André Silva. Due grandi giocatori e quest’ultimo sta dimostrando il proprio valore al Siviglia e nel Portogallo. Secondo me, sarà un bene se continuerà a giocare per il Milan.

E ancora: ” Abbiamo trovato grossi problemi ereditati dalla vecchia società. C’era anche Cutrone in scadenza, ad esempio. Abbiamo dato alla fine un grosso stipendio a Gigio, ma la nostra non è stata una sconfitta, siamo riusciti a non pagare commissioni né al giocatore, né al procutatore. Che, come sapete, non è proprio un tipo facilissimo con cui trattare. Certo, se tornassi indietro forse non avrei preso entrambi i fratelli Donnarumma.

E infine sull’attuale tecnico rossonero: “Il Milan gioca un calcio bellissimo, Gattuso è un allenatore sottovalutato, ma per me è grandissimo”.

Autore

Cosa ne pensi?