Serie D – Girone I: Guarracino di rapina, colpo Turris in casa della Cittanovese

Si gioca Cittanovese-Turris gara valida per la 25/a giornata del Girone I di Serie D. Sfida di alta classifica, con gli uomini di Zito quinti in classifica che provano a rilanciarsi dopo la sconfitta in casa dell’Acireale, mentre i campani devono assolutamente ritrovare la vittoria per non veder allungare sempre di più il Bari in vetta alla classifica.

 

0-1

 

 

Cittanovese: Cassalia, Barilaro, Paviglianiti, Mansueto (79′ Cataldi), Scoppietta, Gioia (68′ Condemi), Trofo, Villa, Abayan, Postorino (68′ Ficara), Napolitano. All.: Domenico Zito.
Turris: D’inverno, Lagnena, Esempio, Aliperta, Di Nunzio, Riccio, Vacca, Fabiano, Di Dato (81′ Formisano), Celiento (75′ Guarracino), Addessi (83′ Franco). All.: Franco Fabiano.
Marcatori: 76′ Guarracino
Ammoniti:
Arbitro: Bordin di Bassano del Grappa.

 

CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – La gara si mostra subito bloccata sin dai primi minuti, con le due squadre che lottano tanto a centrocampo faticando a trovare tante occasioni da rete: ci prova Napolitano, con D’Inverno che risponde con i pugni, mentre per la Turris è Celiento a cercare fortuna da punizione, mettendo alto. Gli ospiti, però, nel finale di primo tempo cominciano a soffrire il maggior pressing offensivo degli uomini di Zito: Calabresi rischia di sorprendere con un tiro insidioso D’Inverno, bravo poi a deviare in angolo.

Nella ripresa, è ancora la Cittanovese a sfiorare il gol: bel cross per la testa di Gioia che, da buona posizione, mette alto di poco. La Turris risponde poco dopo, seppur in una partita che resta complessivamente bloccata: sulla punizione di Aliperta, il pallone carambola sui piedi di Vacca tutto solo i area, ma un difensore di casa riesce a salvare tutto prima del tiro. Con il passare dei minuti, però, la gara comincia a diventare più intensa e le occasioni iniziano ad arrivare: ci prova Addessi, ma il suo tiro cross finisce fuori di poco, mentre i padroni di casa sfiorano il vantaggio con Abayan, con Riccio che salva tutto sulla linea di porta con D’Inverno battuto. Ma al 76′, la Turris sblocca la gara: appena entrato al posto di Celiento, Guarracino si fa trovare pronto da calcio d’angolo e fredda Cassalia, firmando il vantaggio ospite. Un gol che innesca subito la reazione della Cittanovese, che si getta all’assalto del pareggio: ci prova Condemi di testa in piena area, ma il pallone viene colpito malamente e finisce alto. Gli ospiti resistono così senza troppi affanni fino al triplice fischio: gran colpo per la Turris, che torna a vincere dopo lo 0-0 contro il Marsala e va a meno nove dal Bari, fermato dall’Acireale.

Cosa ne pensi?