Bonfatto-Akragas, quali sono le premesse?

Lillo Bonfatto è il nuovo allenatore dell’Akragas. E questa, sembra essere una scelta conservativa da parte della società. Si erano fatte insistenti voci su Ignoffo, che probabilmente sarebbe stato l’identikit preferito dai tifosi, in quanto l’ex Palermo e Napoli ha dimostrato di essere un allenatore di vertice. Bonfatto però, in passato ha comprovato di saper essere un vincente, proprio a discapito dell’Akragas, quando portò il Canicattì in Serie D dopo più di 20 anni. In seguito all’esperienza sulla panchina dei racinari Lillo ha avuto una breve e non felicissima parentesi a Sciacca. Nel mezzo, una laurea e tanta voglia di rimettersi in gioco. Bonfatto puo’ contare su una reazione tiepida ma non delusa della piazza. Perchè in passato ha dimostrato di saper vincere e di essere professionista preparato. L’occasione in una squadra di blasone come l’Akragas mette la società nelle condizioni di poter dare al neo tecnico un organico che possa garantire ai biancazzurri una salvezza meno complessa rispetto alla stagione appena terminata. Prevalentemente, l’ex tecnico di Canicattì e Sciacca mette in mostra un calcio rapido e frizzante, se i vertici akragatini saranno bravi nel mantenere l’organico nei suoi elementi cardine con qualche acquisto mirato, (almeno uno per reparto) ci saranno i presupposti per potersi togliere alcune soddisfazioni. L’occasione per il classe 1984 è ghiotta, e la sensazione è che ci metterà tutto l’impegno possibile per far sì che Agrigento torni a respirare un po’ di sano calcio, in attesa di un impianto di illuminazione imminente. Adesso sarà interessante vedere quali saranno gli sviluppi di mercato, anche in seguito a quanto detto nel corso delle ultime settimane dai dirigenti del club siciliano.Continua a leggere

Autore

Cosa ne pensi?