ULTIM’ORA Torino – Trovato l’accordo con Giampaolo, a breve la firma

Torino, vicino l’arrivo di Giampaolo

Sono ore calde in casa Torino, con la società che sembra aver trovato l’accordo con l’allenatore della prossima stagione. Infatti il prescelto è Marco Giampaolo, che a breve potrebbe approdare sulla panchina dei granata dopo il fallimento dell’esperienza col Milan.

I Motivi dell’esonero col Milan

3 vittorie in 7 partite, poche per una squadra ambiziosa e di rango come il Milan che la scorsa estate ha speso ancora tanti milioni per cercare di rinforzare una rosa che la scorsa stagione per un punto ha sfiorato la Champions.

Tanti cambi di schema, Suso trequartista e un gioco che stenta a decollare. Da soli questi fattori i tifosi hanno capito fin da subito che Giampaolo non avrebbe fatto in tempo ad esprimere la sua filosofia di gioco. In società sembra che Boban sia interventuto nell’intervallo di Milan-Fiorentina, “consigliando” all’allenatore abruzzese di schierare i giovani acquisti del mercato.

Come volevasi dimostrare, il gioiello Leao si è rivelato l’unica nota positiva di quella serataccia e anche contro il Genoa la sua assena dagli 11 titolari ha fatto perplimere la dirigenza rossonera.

ESONERO GIAMPAOLO, LE ALTERNATIVE

I nomi sul taccuino dei dirigenti rossoneri possono essere contati con una mano, anche perché quelli in circolazione adesso non hanno molta voglia di impelegarsi in una situazione societaria e tecnica così complicata a stagione iniziata. Il sogno rimane Allegri, ma l’alto ingaggio e la caratura internazionale creatasi negli ultimi anni con la Juventus lo rendono irrangiungibile. Boban vuole Spalletti, l’unico ingrado di sistemare la squadra e garante di un possibile piazzamento europeo, ma secondo quanto riporta la Gazzetta stamattina, il tecnico toscano avrebbe fatto sapere ai suoi amici che non ha intenzione di buttarsi nella mischia adesso.

Meno allettanti, ma pu sempre di spessore rimangono sulla lista Garcia, Pioli e Ranieri. Il francese conosce bene il ds Massara e potrebbe dare un contributo importante con la sua verve e le sue idee di gioco. Pioli e Ranieri sono i due classici traghettatori che potrebbero fare al caso del Milan: Pioli è conteso anche dalla Sampdoria (Di Francesco è sulla graticola), ma aspetta solo una chiamata da parte dei rossoneri. Ranieri ha tanta esperienza e verrebbe subito a Milanello, ma ad alcune condizioni.

Seguici su Google News.

 

Cosa ne pensi?