ULTIM’ORA Calciomercato Fiorentina, Cutrone ha detto sì: i dettagli dell’affare

ULTIM’ORA Calciomercato Fiorentina, Cutrone ha detto sì: i dettagli dell’affare

Calciomercato Fiorentina – Patrick Cutrone potrebbe essere a un passo dal ritorno in Serie A. Secondo quanto riportato dall’esperto di calciomercato Alfredo Pedullà, il giovane attaccante del Wolverhampton, infatti, avrebbe già detto di sì al passaggio alla Fiorentina, dopo che i viola avevano fatto un sondaggio circa una decina di giorni fa. L’ex Milan sarebbe già stanco della sua esperienza fin qui disastrosa in Premier League e l’idea di tornare in Italia sembra essere la più accreditata.

Tra i toscani e i Wolves ci sarebbe già l’accordo sulla formula: prestito oneroso con diritto di riscatto al termine della stagione, la miglior opzione per tutte le parti. Resta però da definire ancora la cifra del riscatto, poiché la Fiorentina non sarebbe disposta ad accettare i 20 milioni di euro richiesti dagli inglesi, nella speranza di abbassare a 15-16 milioni. Le parti si dovranno ancora incontrare per definire questo dettaglio, ma l’impressione è che ci sia la volontà di concludere l’affare al più presto, anche perché Cutrone non è praticamente mai stato utile alla causa di Nuno Espirito Santo.

I prossimi giorni saranno decisivi, con il Torino che per il momento resta soltanto a guardare, ma non esclude un nuovo possibile assalto dopo averci provato più volte in passato con il ragazzo. La Fiorentina, però, ha già incassato l’approvazione di Cutrone, felice di poter tornare in Italia in una società ambiziosa e con la possibilità di essere di fatto un titolare inamovibile del reparto avanzato dei viola.

Calciomercato Milan, sfuma Xhaka? Arteta: “Lo avrei voluto al Manchester City”

Calciomercato Milan, Rebic disposto a tornare in Germania. Ma può andare solo in una squadra

ULTIM’ORA Fiorentina – Iachini vola verso la panchina

UFFICIALE – Fiorentina, Montella non è più l’allenatore della prima squadra

Premier League – Wolverhampton, Espirito Santo: “Cutrone non è ancora al livello delle nostre aspettative”

 

Cosa ne pensi?