Serie D Girone H – Doppio Lagzir, il Taranto supera il Bitonto 2-1

Taranto Bitonto – Si gioca alle 15 il match della 2/a giornata di Serie D Girone H fra Taranto e Bitonto. La stagione del Taranto è cominciata con un buon pareggio per 0-0 contro l’AZ Picerno, a maggior ragione se si considera che i pugliesi hanno giocato buona parte della gara in dieci uomini per l’espulsione di Guaita. Male, invece, il Bitonto alla sua prima uscita stagionale: i neroverdi sono stati infatti sconfitti per 1-0 dalla Fidelis Andria, con il gol decisivo di Prinari da rigore.

2-1

TARANTO (4-2-3-1): Sposito; Boccia, Guastamacchia, Rizzo, Caldore; Marsili, Matute; Lagzir (75′ Stracqualursi), Acquadro (72′ Falcone), Santarpia (67′ Marino), Serafino (75′ Mastromonaco). All.: Laterza

BITONTO (4-3-3): Figliola; Di Modugno, Petta (53′ Di Cecco), Sirri, Diop (56′ Caruso); Mariani, Capece, Piarulli; Palmisano (80′ Tedone), Lattanzio, Pepe (62′ Genchi). All.: Anaclerio

Reti: 13′ rig., 51′ rig. Lagzir (T), 57′ Sirri (B)

Ammoniti: Caldore, Sposito (T); Sirri, Piarulli (B)

ARBITRO: Mirabella di Napoli. Assistenti: Starnini di Viterbo e Giudice di Frosinone.

CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – La prima occasione della gara arriva dopo pochi secondi: Lattanzio da centrocampo prova a sorprendere Sposito, pallone di poco alto. Al 13′ arriva però la svolta in favore del Taranto: Figliola atterra in area Serafino e l’arbitro assegna il rigore, che Lagzir trasforma freddamente portando avanti i rossoblù. Prova a rispondere il Bitonto, ma il tiro-cross di Palmisano attraversa l’area, senza trovare una deviazione decisiva. La gara resta complessivamente equilibrata, accendendosi a fiammate. Nel finale, doppia occasione per Santarpia, ma in entrambe le occasioni la conclusione finisce abbondantemente lontana dalla porta. Il primo tempo termina con il Taranto avanti 1-0.

Pronti via e la ripresa si apre subito con un altro rigore per il Taranto, stavolta provocato da un fallo di mano di Diop: dagli undici metri, perfetto ancora Lagzir che firma la doppietta personale. Ma il Bitonto risponde subito, riaprendo la gara: è Sirri a battere Sposito con un gran sinistro da punizione. Il Taranto ci prova due volte: prima la punizione di Lagzir termina sul fondo poi, sul cross di Boccia, Acquadro gira di testa ma trova solo l’esterno della rete. Bell’occasione al 70′ per Acquadro che, su assist di Lagzir, mette di poco alto di testa. Il Bitonto prova a recuperare nel finale, ma non basta: gran colpo per il Taranto che sale a quota 4 in classifica, due sconfitte in altrettante partite per il Bitonto.

Cosa ne pensi?