Spal-Atalanta: classica rimonta nerazzurra, ma la difesa ancora balla

SPAL-ATALANTA/ Buona la prima, come si dice in questi casi. L’Atalanta conquista i suoi primi 3 punti della stagione espugnando quasi a sorpresa il Mazza di Ferrara, dopo novanta minuti al cardiopalma. Sotto di 2 gol già nel primo tempo, non appena accorcia le distanze con Gosens, rimette in scena la sua solita remuntada, grazie ad un Muriel già in formato Champions. Difesa e attacco le due facce della stessa medaglia.

SPAL-ATALANTA:DIFESA IN VACANZA

Vecchio blocco, ma anche vecchi problemi nel reparto arretrato. La tournèe estiva in terra inglese ha messo ancora una volta in luce una fragilità difensiva che la Dea si porta dietro come un fardello dalla passata stagione, come raccontano anche i 46 gol stagionali subiti, e sinceramente era difficile credere che tutti i guai potessero svanire in meno di 15 giorni.

Tuttavia, i due gol subiti a Di Francesco e Petagna palesano delle lacune a livello sia tattico che individuale, sulle quali Gasperini si soffermerà a lungo nel corso della settimana, ma che gridano a gran voe un aiuto concreto alla società in chiave mercato, perché forse il solo Skrtel a questo punto non può bastare.

MURIEL LA MURENA- Da contraltare alla precarietà difensiva, c’è già un attacco che balla a ritmo sudamericano. Papu è l’unico che prende in mano la squadra quando si trova sotto 2-0, e Zapata è tornato a fare sportellate, ma per vederli al loro massimo splendore ci vorrà ancora qualche settimana. Nel buio dei 30 metri offensivi ecco spuntare Luis Muriel, autore di una doppietta che consegna i 3 punti alla squadra orobica.

Come una murena, sbuca dietro ai rocciosi centrali spallini e con movimenti anguilliformi fa preda ogni pallone che gli capita attorno. Un esordio micidiale per il colombiano che già sta mettendo in difficoltà Gasperini per i prossimi incontri a venire.

Leggi anche:

Stella Rossa-Young Boys: la diretta streaming e pronostico del match di Champions

Spal-Atalanta, Gasperini: “Obiettivo salvezza, ma siamo ambiziosi. Muriel in panchina”

 

 

Cosa ne pensi?