Serie D – Seregno calcio, nuove polemiche: “Pronti a ritirare la squadra e andare in Serie C”

Seregno calcio, nuove polemiche per l’arbitraggio

Il Seregno calcio ha dovuto accontentarsi soltanto di un pareggio nel big-match contro lo Scanzorosciate, terminato 1-1 con i rigori trasformati da Giangaspero e Blazevic. Un risultato che fa scendere in classifica i brianzoli al quarto posto, scavalcati dal Legnano, anche se agli Spartans manca ancora da giocare la sfida contro il Milano City, non disputata settimana scorsa a causa dell’impraticabilità del terreno di gioco.

Sui propri canali ufficiali, però, il Seregno ha mostrato tutta la propria insoddisfazione per l’arbitraggio del direttore di gara Madonia, contestando diverse delle decisioni adottate e annunciando di essere pronti a ritirare la squadra per giocare comunque in Serie C il prossimo anno con l’acquisto del titolo sportivo:

Il Seregno Calcio non intende più tollerare di essere penalizzato in ogni partita da arbitri che visibilmente danneggiano i risultati delle nostre prestazioni, tra goal annullati, rigori non concessi, ammonizioni a senso unico.
Il Seregno Calcio annuncia che, qualora non si assicuri un equo campionato da parte della Federazione da adesso in avanti , ritirerà la squadra dal campionato ed acquisterà il titolo sportivo della serie C di modo da partecipare a partire dall’anno prossimo ad un campionato serio e con una classe arbitrale all’altezza.

Serie D, Girone B – partite, risultati e marcatori della 13/a giornata

 

Cosa ne pensi?