Serie D – Fidelis Andria, esonerato Favarin. Via anche il ds De Santis

Fidelis Andria, esonerato Favarin

Alla fine, in casa Fidelis Andria è arrivato lo scossone già da ore nell’aria. Attraverso i propri canali ufficiali, la società biancazzurra ha comunicato in serata la decisione di esonerare l’allenatore della prima squadra Giancarlo Favarin, il suo secondo Giovanni Langella ed il Direttore Sportivo Vincenzo De Santis. Una decisione che sarebbe stata presa già nel pomeriggio in occasione di una riunione dei soci, che hanno deciso di dare subito un importante colpo di timone per provare a cambiare l’andamento di una stagione fin qui molto deludente. Nelle prossime ore verranno annunciati i nomi dei sostituti, incaricati di far rialzare la squadra.

Fidelis Andria, una stagione cominciata male

Ci si attendeva una Fidelis Andria pronta per competere per la parte alta della classifica e, invece, dopo 10 giornate la squadra è piena zona playout, con 12 punti conquistati. A essere state fatali, però, sono state le ultime tre sconfitte consecutive, che hanno fatto crollare definitivamente il morale della squadra: prima il clamoroso ko interno contro il Grumentum, poi la sconfitta in rimonta da 0-2 a 3-2 contro il Fasano e, infine, la sconfitta casalinga contro il Nardò lo scorso week-end. Proprio questa disfatta ha causato l’immediata e rabbiosa reazione dei tifosi, che hanno chiesto a gran voce il cambio di panchina. Richiesta che non è rimasta inascoltata, con la dirigenza che ha così preferito chiudere il rapporto con Favarin e il ds De Santis.

Favarin, 61 anni, chiude dopo pochi mesi la sua ennesima avventura ad Andria con un esonero amaro, ma che ormai era nell’aria da ore. Le ultime prestazioni avevano confermato le difficoltà della squadra a reagire e uno scossone, sia a livello di panchina che dirigenziale (con l’allontanamento di De Santis, responsabile anche delle scelte di mercato), era l’unica soluzione a disposizione della dirigenza per provare a invertire la rotta.

 

Cosa ne pensi?