Serie D – Cesena, Angelini: “Ho dato tutto per questa squadra”

Con la sconfitta per 2-0 subita contro il Lecco nella semifinale della Poule Scudetto, la stagione del Cesena termina definitivamente. E in conferenza stampa è stato il momento del saluto da parte del tecnico Angelini, che non guiderà la squadra in Serie C, ma ha riavvolto il nastro della stagione appena conclusa, anche con un misto di commozione.

“Credo che un gruppo di giocatori così non si vedrà più. Cosa mi porto da questa avventura? Tante cose, in primis i ragazzi. Ma in generale tutto quello che è successo anche se, mentre le cose accadono, ancora non hai l’esatta percezione di quello che stai facendo. Un aggettivo? Non me ne viene in mente uno in particolare, preferisco dire che, tutto quello che ho fatto, l’ho fatto per il Cesena, per la città e la sua gente. Ho ricevuto tanto da questo club, fin da quando sono entrato nel settore giovanile, ma credo di aver dato tanto, sicuramente tutto quello che potevo. Non sono il tipo che fa polemiche quando non ce n’è motivo: ho solo il rammarico di non potermi giocare la serie C con il Cesena, ma ognuno fa le sue scelte e il tempo dirà se sono giuste.”

“Mi resta però l’orgoglio di aver vinto il campionato anche perché so che non riuscirci sarebbe stato come fallire un’altra volta. Me ne sono reso conto dopo il pareggio con il Montegiorgio: lì sono stato bravo a restare sereno e quel pensiero ha dato a me e alla squadra la spinta verso una dimostrazione di forza. Vorrei continuare ad allenare: ho vinto tutti e tre i campionati di serie D che ho giocato, ma al momento non si è fatto sentire nessuno”.

Cosa ne pensi?