Serie A – Juventus, Agnelli: “Dobbiamo mirare alle realtà europee”

Conferenza degli azionisti in casa Juventus. Parla il presidente Andrea Agnelli. Ecco le parole, riprese dal sito della Juventus:

“In Italia un prestito obbligazionario da 175 milioni e un aumento di capitale da 300 milioni hanno destato stupore per le dimensioni delle risorse chieste al mercato obbligazionario e gli azionisti, ma il nostro benchmarck di riferimento non deve essere mai solo ed esclusivamente l’Italia, quanto le grandi realtà europee. Alcuni esempi del comportamento dei nostri competitor, dei nostri benchmark a livello internazionale sul mercato obbligazionario, sul mercato dei capitali: il Manchester United, negli ultimi quattro o cinque anni, ha chiesto risorse agli azionisti per 450 milioni di sterline.

Se guardiamo al mercato obbligazionario, il Real Madrid a marzo del 2019 ha chiesto risorse per circa 600 milioni di euro; il Tottenham ha appena rifinanziato un debito con l’emissione di obbligazioni per più di 500 milioni di sterline e sempre il Manchester United negli ultimi anni ha emesso obbligazioni per circa un miliardo di euro. Questi sono i numeri del mercato obbligazionario, del mercato dei capitali, che esistono nella nostra industry, quindi non dobbiamo fare l’errore di paragonare le nostre realtà italiane al nostro vero mercato di riferimento: l’Europa. Perché la Juventus, arrivata a questo punto, e lo possiamo anche affermare con orgoglio, è sì la più grande società di calcio in Italia, ma è solo una delle grandi realtà a livello europeo”.

 

Cosa ne pensi?