Reddito di Cittadinanza – Arriva un bonus da 600 Euro per i beneficiari

Reddito di Cittadinanza, ecco le novità

Arriva il bonus da 600 euro ai beneficiari e a riportarlo è la bozza dell’ormai ex decreto di aprile, diventato decreto Economia.

Siamo in attesa del Consiglio dei Ministri previsto per queste settimana, ma il testo in bozza circolato nelle ultime ore sembra confermare che alcuni dei beneficiari del reddito di cittadinanza potranno ricevere il bonus 600 euro.

Non sono solo queste le buone notizie per i beneficiari del reddito di cittadinanza dal momento che il nuovo decreto in esame prevede anche la compatibilità del beneficio con il reddito di emergenza, novità di maggio per chi non ha potuto beneficiare di altro sussidio il mese scorso.

Non solo anche la condizionalità, come era accaduto con il decreto Cura Italia di marzo convertito nella legge n.27/2020, viene sospesa per chi percepisce il sussidio per altri due mesi. Vediamo come i beneficiari del reddito potranno ottenere il bonus 600 euro a titolo integrativo.

Leggi anche: Regione Lazio, istituito un bonus da 600 Euro.

Bonus 600 euro ai beneficiari

Arriva il sì al bonus 600 euro anche per i beneficiari del sussidio, cosa fino a oggi non prevista dal Cura Italia e a stabilirlo è il nuovo ex decreto di aprile o almeno la sua bozza in attesa del testo ufficiale.

Il comma 19 dell’articolo 22 (Nuove indennità per i lavoratori danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19) riferito al bonus 600 euro che per qualcuno diventa di 1.000 per il prossimo mese, recita testualmente:

“Le indennità di cui ai commi 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 10 sono altresì riconosciute ai soli percettori di reddito di cittadinanza ai sensi del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, fino al raggiungimento della somma complessiva di 600 euro se l’importo del reddito di cittadinanza in godimento è inferiore a 600 euro.”

Il bonus 600 euro viene riconosciuto a titolo integrativo, vale a dire che chi ne avrà diritto potrà percepire la somma determinata, qualora il reddito di cittadinanza sia inferiore a 600 euro, dalla differenza tra 600 e l’importo del benefici

Seguici su Google News.

Leggi anche: Decreto Maggio, cosa cambia.

Cosa ne pensi?