Picerno-Catania: martedì il recupero che potrebbe stravolgere la classifica del girone C

Si disputerà questo martedì 6 febbraio l’atteso recupero tra Picerno e Catania. Definirla sfida di cartello è riduttivo. Gli uomini di Emilio Longo, attualmente quarti in classifica dietro Benevento e Avellino, hanno l’occasione, con una vittoria, di scavalcare irpini e sanniti in un sol colpo.

Al momento il pronostico pende decisamente dalla parte dei lucani, che tra le mura amiche ha costruito il suo fortino. Il Catania, però, ha speso più di tutte in sede di campagna acquisti invernale e deve cominciare, gioco forza a raccogliere punti.

Sarà sfida nella sfida quella tra Picerno e Catania. Da una parte bomber Jacopo Murano, 15 reti fin ora, bomber principe del girone C, tornato ai livelli di Perugia quando con 11 contribuì non poco a trascinare gli umbri di Fabio Caserta alla promozione in B. Correva la stagione 2020-21. Ora sta facendo addirittura meglio e il prossimo anno per lui potrebbero risuonare di nuovo le sirene del torneo cadetto, indipendentemente da ciò che farà il Picerno. In casa etnea la coppia titolare sarà Di Carmine-Peralta, ma alle loro spalle agirà gente super offensiva come Chiarella, esterno largo a sinistra. Pensate che Lucarelli si permetterà di tenere in panchina gente come Costantino, Chiricò, Welbeck e Tello, e magari anche uno come Sturaro se dovesse recuperare almeno in parte.

A dirigere l’incontro è stato chiamato il signor Alberto Ruben Arena della sezione di Torre del Greco, il quale sarà coadiuvato dalla coppia di assistenti formata dal signor Nicolò Moroni della sezione di Treviglio e dal signor Fabio Dell’Arciprete della sezione di Vasto. Quarto ufficiale sarà il signor Riccardo Tropiano della sezione di Bari.

Autore

Cosa ne pensi?