Serie A – Inter negli ultimi dieci minuti: 1-2 a Parma

Parma Inter diretta live

Questa sera, alle 21:45, allo stadio Ennio Tardini interessante sfida tra Parma e Inter, valida per la ventottesima giornata di Serie A. I ducali nello scorso turno hanno sconfitto il Genoa con un sonoro 1-4, salendo a quota 39, a pari merito col Milan e in piena corsa per un posto in Europa League, per una stagione che sta lasciando ottime sensazioni ai tifosi. I nerazzurri, d’altro canto, hanno vissuto un rocambolesco 3-3 casalingo col Sassuolo, e ora sono distanti a 11 punti dalla Juventus e 7 dalla Lazio, sebbene abbiano giocato una partita in più: serve una vittoria per mantenersi in scia e non lasciare svanire definitivamente il sogno Scudetto. Il miglior marcatore dei padroni di casa è il danese Andreas Cornelius, undici gol, mentre tra le fila degli ospiti segnaliamo le reti di Romelu Lukaku, diciannove. Segui con noi la diretta live del match.

Parma Inter diretta live

1-2 (risultato finale)

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Parma (4-3-3): Sepe; Laurini (86′ Darmian), Dermaku (77′ Regini), Bruno Alves, Gagliolo (45′ Pezzella); Kucka, Scozzarella (54′ Hernani), Kurtic; Kulusevski, Cornelius, Gervinho (86′ Brugman). Allenatore: D’Aversa.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Godín (73′ Bastoni), De Vrij, D’Ambrosio; Candreva (68′ Moses), Barella, Gagliardini, Biraghi (68′ Young); Eriksen (68′ Sánchez); Lukaku, L. Martínez (89′ Borja Valero). Allenatore: Stellini*

*Conte indisponibile per squalifica.

Arbitro: Maresca.

Reti: 15′ Gervinho, 84′ De Vrij

Ammoniti: 27′ L. Martínez, 29′ Dermaku, 49′ Gagliardini, 71′ Godín, 93′ Moses

Espulso: 85′ Kucka

LA CRONACA DEI MOMENTI SALIENTI-

Si parte.

Al 3′ prova Lautaro da fuori, telefonato il tiro per Sepe.

Al 6′ Gagliardini prova la torre di testa sugli sviluppi di un corner, salva sulla linea il Parma.

Al 12′ grande occasione per i ducali: triangolo per Laurini che crossa basso, Gervinho di piatto, fuori di un soffio.

Al 15′ emiliani avanti: lancio per Gervinho che salta secco Candreva, se la aggiusta sul destro e batte imparabilmente Handanovic: 1-0.

Check VAR al 19′ per un tocco di Cornelius con le mani in area. Nulla da fare: Godín era in fuorigioco.

Al 22′ Lukaku crossa in area dalla sinistra, in corsa arriva Barella che calcia fuori.

Al 24′ Kulusevski finta su Godín e prova a giro, sul fondo.

Due minuti dopo il Parma si divora il raddoppio: in contropiede Gervinho tocca corto per Cornelius, che solo davanti ad Handanovic spara alto.

Al 27′ giallo per Lautaro.

Al 29′ giallo per Dermaku per fallo sull’argentino. Punizione interessante. Sulla barriera il piazzato di Eriksen.

Al 38′ ammonito Stellini per proteste.

Al 40′ al volo Barella dal limite: blocca Sepe.

Al 41′ altra occasione per Cornelius: l’ex Atalanta riceve un cross basso, anticipa Godín ma la sfera scivola di poco fuori.

Tre minuti di recupero. Lautaro da lontano, Sepe la fa sua in due tempi.

Finisce la prima frazione, Parma avanti di un gol.

 

Inizia la ripresa. Un cambio per D’Aversa: fuori Gagliolo, dentro Pezzella.

Al 49′ ammonito Gagliardini per una brutta entrata.

Al 51′ cross dalla sinistra di Biraghi, incrocia al volo Candreva che non inquadra lo specchio.

Al 54′ tre tentativi di tiri per i nerazzurri: due respinti, il terzo di Lautaro fuori. Cambio per il Parma: fuori Scozzarella, dentro Hernani.

Al 56′ contrattacco ducale: Gervinho serve Kulusevski, che prova a piazzarla: esterno della rete.

Due minuti dopo, ancora gran botta del futuro juventino, vola Handanovic, poi Gervinho controlla e calcia, a lato. Poi Lautaro di testa, fuori.

Al 61′ cross arretrato di Candreva, Eriksen stoppa e calcia, sul fondo.

Tre cambi per l’Inter: fuori Eriksen, Candreva e Biraghi, dentro Sánchez, Moses e Young.

Al 71′ giallo per Godín per un duro fallo su Kulusevski.

Al 73′ fuori uno spento Godín, dentro l’ex Bastoni.

Ultimi 15 minuti, Inter che sembra sulle gambe.

Out Dermaku, in Regini.

Al 78′ bella conclusione da fuori di Lukaku, a lato non di molto.

Due minuti dalla distanza ci prova Sánchez, si distende Sepe.

Al minuto 84′ corner, spizza di testa Lautaro per De Vrij che stacca per l’1-1.

Momento chiave all’85: espulso Kucka per estese proteste.

All’87’, Moses crossa morbido per Bastoni, che tutto solo appoggia la rete dell’1-2.

Al 90′ Young calcia, respinge Sepe.

Cinque di recupero.

Finisce qua: grande rimonta dell’Inter che rimane in scia di Juve e Lazio, grande delusione Parma che non riesce a rispondere a Milan e Verona.

Seguici su Google News!

Leggi anche: Hesgoal Inter Sassuolo streaming: DIRETTA LIVE – come vederla

Cosa ne pensi?