Nuovo Decreto aprile 2020: Bonus Figli e Bonus Bebè

Il nuovo Decreto aprile

Per il prossimo Decreto del mese di aprile, la Ministra per la Famiglia Elena Bonetti, ha proposto una nuova misura: il bonus straordinario per le famiglie che hanno figli fino a 14 anni.

Queste le parole della Ministra: “Nel prossimo Decreto di aprile per l’emergenza Coronavirus ho voluto proporre questa misura: un assegno straordinario per tutti i figli. Si tratta di estendere quell’assegno di natalità che abbiamo introdotto nella legge di bilancio solo per i nuovi nati 2020 a tutti i minori di 14 anni. L’assegno è calibrato a seconda del reddito Isee e va da 160 a 80 euro al mese“.

Non solo. Ci sono altre novità in vista per quanto riguarda il Decreto di aprile:

  • Reddito di Emergenza per colf, badanti, baby sitter e chiunque altro senza ammortizzatori;
  • Bonus P. IVA ad 800€ anzichè a 600;
  • Proroga cassa integrazione fino a 9 settimane per causa Coronavirus;
  • Proroga congedo parentale INPS o, in alternativa, del bonus baby sitter;
  • Rafforzamento dei fondi di garanzia per prestiti ad imprese e P. IVA;
  • Proroga scadenze fiscali.

 

Bonus Figli straordinario

Secondo quanto dichiarato dalla Ministra Bonetti, alle famiglie con figli di età fino a 14 anni, spetta un assegno universale straordinario con importo che varia a seconda del reddito Isee della famiglia.
Nello specifico, si parla di 160€ per redditi fino a 7.000€, 120€ per redditi da 7.000 a 40.000€ e 80€ per redditi superiori a 40.000€. Non ci sono limiti di reddito.

Il requisito fondamentale per poter beneficiare del bonus è avere almeno un figlio a carico di età massima di 14 anni.

 

Bonus Bebè 2020

Con gli stessi redditi e gli stessi importi, sul primo figlio si può usufruire del Bonus Bebè 2020 per un anno. Ne potranno beneficiare tutte le mamme che nel 2020 avranno un nuovo bambino nato, adottato o in affido.

Il Bonus Bebè 2020 è valido anche sul secondo figlio, con un aumento del 20%: 192€ per redditi fino a 7.000€, 104€ per redditi da 7.000 a 40.000€ e 96€ per redditi superiori a 40.000€.

A sostegno delle famiglie, nasce anche una nuova misura che prevede l’azzerfamento delle rette degli asili nido e micro nidi a partire dall’anno scolastico 2020/2021.

Per l’inizio del 2021 è prevista l’entrata in vigore dell’assegno unico per i figli a carico:

  • Per bambini da 0 a 3 anni, 400€ al mese per asili nido e baby sitter;
  • Per bambini da 3 a 18 anni, 160€ al mese;
  • Per ragazzi da 19 a 26 anni, 80€ al mese.

Cosa ne pensi?