Napoli, Koulibaly e il rapporto con Ghoulam

Napoli, Koulibaly e il rapporto con Ghoulam.

Stasera al San Paolo ci saranno 36 bambini provenienti da diverse zone dell’Africa. La presenza dei bambini algerini allo stadio è dovuta alla fondazione a scopo solidale fondata da Ghoulam.

Koulibaly, a tal proposito, parlando di Ghoulam evidenzia il lato introverso del giocatore algerino, a cui non piace mostrarsi pubblicamente. Rimane comunque la bella iniziativa a scopo sociale e solidale intrapresa dal terzino del Napoli.

Koulibaly, durante il corso dell’intervista, ha parlato anche del rapporto di amicizia che c’è tra lui e il terzino algerino del Napoli. Koulibaly è rimasto colpito dall’accoglienza riservatagli dagli algerini quando è atterrato in Algeria. Continuando l’intervista il difensore del Napoli si è espresso anche sulla sua candidatura al pallone d’oro sottolineando che la candidatura è frutto del buon lavoro fatto dai giocatori africani come Sanè, Salah e Mahrez ma uno su tutti è Aubameyang, un fenomeno sotto porta.

Per stasera Koulibaly affiancherà in difesa Maksimovic. Ghoulam invece non è stato convocato per la partita di stasera contro l’Atalanta.

Infine il difensore centrale del Napoli sottolinea che il suo compagno algerino tornerà in forma nonostante la difficile condizione fisica che sembra non arrivare mai. Ricorda inoltre che il terzino algerino è reduce da un infortunio che lo ha reso indisponibile per molto tempo, tenendolo lontano dai campi da gioco e non disponibile per Ancelotti.

Al posto di Ghoulam stasera ci sarà Luperto che lo sostituirà in un inedita posizione da terzino destro. Ricordiamoci che il Napoli è in emergenza difesa.

Autore

Cosa ne pensi?