Serie D – Cerignola in crisi, il Sorrento trionfa in rimonta

Si gioca alle 15 il match dell’ 8/a giornata del Girone H del campionato di Serie D tra Sorrento e Audace Cerignola. Nonostante le diverse aspettative di inizio stagione, la sfida vede affrontarsi due squadre molto vicine in classifica, con i campani che si ritrovano avanti di soltanto un punto. Da una parte c’è il Sorrento, dodicesimo con 9 punti conquistati finora, ma reduce da un ottimo momento, con ben 4 gare da imbattuto: due vittorie e, nelle ultime due uscite (contro Nocerina e Casarano), due pareggi. Dall’altra parte, invece, arriva una delle grandi delusioni di questo inizio stagione, un Cerignola in zona playout con appena 8 punti conquistati. Potenza, però, può abbracciare questo week-end i colpi Rodríguez e Sansone, finalmente convocabili, con l’obiettivo di ripartire dopo il pareggio per 0-0 contro il Bitonto, in cui si sono visti i primi segnali di crescita della squadra.

2-1
(CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA)

 

Sorrento (4-4-2): Scarano 6; Peluzzi 6, Fusco 6.5, Cacace 6.5, Masullo 6; Vodopivec 6 (65′ Vitale 6), De Rosa 6, La Monica 7, Herrera 7 (85′ Bozzaotre sv); Bonanno 6.5 (73′ Cassata 6), Gargiulo 6.5. All.: Maiuri
Audace Cerignola (4-3-3): Cappa 6; Alfarano 5.5, Longhi 5.5, Caiazza 5.5, Tancredi 6 (63′ Martiniello 4); Coletti 5.5, Di Cecco 5 (74′ Sindic 6), Longo 5.5; Loiodice 6, Rodríguez 6.5, Marotta 5.5 (63′ Sansone 6). All.: Potenza
Marcatori: 40′ Rodríguez (C), 47′ rig. Herrera (S), 59′ La Monica (S)
Ammoniti:
Espulsioni:
All’80’ Martiniello (C)

CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Il primo brivido della casa arriva al 9′, con il Sorrento che sfiora il gol con Herrera: da calcio di punizione, il tiro del Panamense è perfetto, ma sbatte contro il palo interno. L’attaccante di casa ci prova ancora qualche minuto più tardi, mentre al 20′ risponde Loiodice dal limite, mettendo a lato non di molto. Con il passare dei minuti, però, gli uomini di Potenza cominciano a crescere, sfiorando il gol con Rodríguez, che colpisce l’esterno della rete, fino a trovare il vantaggio nel finale di primo tempo: è proprio l’ex attaccante della Reggiana a segnare all’esordio, appoggiando in rete il perfetto assist di Loiodice sulla sinistra. Nel finale, il Cerignola va vicino al raddoppio, con Rodríguez che chiama Scarano a un grande intervento da pochi passi, salvando il suo colpo di testa; il Sorrento ci prova con Bonanno con il sinistro, blocca Cappa. Gli ospiti chiudono il primo tempo in vantaggio.

La ripresa si apre subito con un colpo di scena, con l’arbitro che decide di assegnare un calcio di rigore in favore del Sorrento per un fallo su Bonanno in area: dagli undici metri, Herrera resta freddo e firma l’1-1. Il Cerignola accusa evidentemente il colpo del gol e il Sorrento si scatena, riuscendo anche a completare la rimonta al 59′: Gargiulo serve sulla sinistra La Monica, che entra in area e supera Cappa con un bel destro. Gli ospiti provano a reagire, con Loiodice che serve al centro Rodríguez, che non riesce però a trovare il gol. Potenza lancia anche Sansone, che prova subito a rendersi pericoloso in girata, ma il portiere para centralmente. Ma nel finale, il Cerignola resta anche in dieci uomini, con il neo entrato Martiniello che viene espulso. Cappa, pcoo dopo, salva su Vitale evitando il 3-1 degli uomini di Maiuri. In pieno recupero, è ancora il Sorrento a sfiorare il gol, con Cassata che serve dalla sinistra Vitale, che con il destro colpisce un palo clamoroso. Ma per i campani c’è comunque spazio per la festa: gran colpo per gli uomini di Maiuri, che trionfano in rimonta contro un Cerignola ormai in crisi piena.

Classifiche fornite da Sofascore Risultati

Live Serie D – Girone H: 8/a giornata, risultati e marcatori

LIVE Serie D – Nardò-Brindisi: risultato, cronaca e formazioni

LIVE Serie D – Team Altamura-Nocerina: risultato, cronaca e formazioni

LIVE Serie D – Foggia-Casarano: cronaca, risultato e formazioni

LIVE Serie D – Fidelis Andria-Grumentum: cronaca, risultato e formazioni

LIVE Serie D – Francavilla-Agropoli: cronaca, risultato e formazioni

 

Cosa ne pensi?