Serie D – Morleo scaccia la crisi del Casarano, Nardò ancora ko

Si gioca alle 15 il match della 5/a giornata del Girone H del campionato di Serie D tra Casarano e Nardò. Sfida molto delicata per la parte bassa della classifica, con i rossoblù che devono ritrovare la vittoria dopo tre ko di fila, mentre gli uomini di Foglia Manzillo sono ancora a quota 0 punti, all’ultimo posto del girone.

1-0

Casarano: Guarnieri 6; Mattera 6.5, Lobjanidze 5.5, Cappilli 6, D’Aiello 6, Santagata 5.5 (70′ Buffa 6), Palmisano 6 (81′ Versienti sv), Rescio 5.5 (70′ Morleo 7), Foggia 6.5 (70′ Olcese 6), Tiscione 5.5 (55′ Balla 6), Mincica 6.
Nardò: Mirarco 6; Trinchera 5.5, Centonze 6 (65′ Spagnolo 6), Cancelli 5.5, Stranieri 5.5, Aquaro 6, Frisenda 6, Mengoli 6, Camara 5 (58′ Ayina 5.5), Calemme 6, Montaperto 5.5.
Marcatori: 83′ Morleo
Ammoniti: Palmisano (C); Stranieri (N)

CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Sin dai primi minuti, la gara si mostra molto equilibrata, con le due squadre che faticano ad alzare il baricentro, preferendo studiare l’avversario: per il Nardò ci prova Mengoli due volte, con Guarnieri che risponde presente sia al tiro centrale che al colpo di testa; poi, per il Casarano, è Foggia, da ottima posizione, a mandare alto il bel cross di Tiscione. La gara vive in seguito una lunga fase di stanca e soltanto al 43′ torna a farsi vedere la squadra di casa: Il primo tempo, piuttosto lento e privo di grandi occasioni, termina con un giusto 0-0.

La ripresa comincia ancora una volta a ritmi piuttosto lenti, con le due squadre che non si sbilanciano: per i padroni di casa, ci prova Stranieri di testa da calcio d’angolo, pallone a lato; poi Buffa si mette in proprio e calcia da posizione centrale, mettendo alto. Il Nardò torna a farsi vedere con il passare dei minuti, provandoci con una conclusione da fuori di Cancelli, ma all’83’ arriva l’episodio che decide la gara: da calcio di punizione, Morleo va direttamente in porta e batte Mirarco, facendo esplodere il pubblico di casa. Una rete che regala così i tre punti ai rossoblù, che ritrovano così il successo dopo tre ko di fila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *