Serie C – Girone C: il Trapani torna all’assalto della vetta, 2-0 alla Casertana

Si gioca Trapani-Casertana gara valida per la 30/a giornata del Girone C di Serie C. I padroni di casa continuano l’inseguimento alla Juve Stabia capolista, mentre i campani cercano di ritrovare la vittoria dopo due pareggi di fila.

 

2-0

 

 

 

Trapani (4-3-3): Dini 6; Costa Ferreira 6, Pagliarulo 6.5 (80′ Da Silva sv), Scognamillo 6.5 (63′ Mulé 6), Lomolino (60′ Franco 6); Toscano (77′ Aloi), Taugourdeau 7, Corapi 6.5; Ferretti 6, Evacuo 7, Dambros 5.5 (46′ Fedato 6). All.: Vincenzo Italiano.
Casertana (3-5-2): Adamonis 6; Blondett 5.5, Pascali 5.5, Lorenzini 5.5; Meola 5.5, Romano (64′ Cigliano 6), Vacca 5.5, Santoro 5.5, De Marco 5; Padovan 5.5 (79′ Genovese), Castaldo 6.. All.: Raffaele Esposito.
Marcatori: 15′ Taugordeau, 62′ rig. Evacuo
Ammoniti: Scognamillo (T); De Marco, Pasquali (C)
Arbitro: Andrea Zingarelli di Siena.

LA CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Dopo un’iniziale fase di studio, il Trapani comincia a uscire con maggior coraggio, ma è un episodio a sbloccare la partita: Ferretti viene abbattuto ai limiti dell’area (nonostante le proteste dei giocatori di casa), ma dalla punizione seguente Taugordeau fa partire un meraviglioso tiro all’incrocio, imparabile per Adamonis, firmando così il vantaggio per i siciliani. I padroni di casa, galvanizzati dalla rete, provano da subito a controllare il gioco, costringendo la Casertana a compattarsi in difesa. Con il passare dei minuti, però, la squadra ospite comincia finalmente ad alzare il baricentro, riuscendo a trovare maggiori fiammate in grado di mettere in affanno la difesa di Italiano.

La ripresa si apre subito a ritmi piuttosto bassi, con il Trapani che controlla il pallone, mentre la Casertana preferisce temporaneamente difendersi rimanendo ordinata in difesa e poi ripartire. Ma la svolta arriva a mezz’ora dalla fine, quando Evacuo riesce a inserirsi in area e viene abbattuto da De Marco, con Zingarelli che fischia così il rigore in favore degli uomini di Italiano: dagli undici metri, proprio Evacuo resta freddissimo e batte Adamonis. La Casertana si ritrova costretta a gettarsi in avanti all’assalto del gol che riapra la gara, ma sono sempre i padroni di casa a sfiorare il gol in contropiede: prima Ferretti getta al vento un’ottima ripartenza, calciando malissimo e ignorando in centro all’area Fedato ed Evacuo liberi, mentre Corapi prova ad approfittare del brutto rilancio di Adamonis, mettendo a lato. Con il passare dei minuti, però, gli ospiti mostrano sempre più difficoltà a creare e il Trapani prova ad approfittarne: Corapi serve un gran pallone per Fedato, ma il tiro di prima intenzione va fuori. Senza ulteriori emozioni, la gara arriva al triplice fischio: torna alla vittoria la squadra di Italiano, che passa così temporaneamente a meno uno dalla Juve Stabia capolista, in attesa della gara dei campani di stasera.

Autore

Cosa ne pensi?