Lecce News, Liverani: “A Napoli sarà quasi impossibile”

Lecce, le parole di Liverani

Parla il tecnico del Lecce Liverani, prima della sfida contro il Napoli. Ecco le parole, riprese dalla conferenza stampa:

“Quali sono i dubbi di formazione?
“Babacar e Farias non sono recuperati, non ci saranno. Per fortuna, però, non abbiamo avuto altri problemi, ci saranno Falco e Lapadula. A centrocampo ho una bella e sana competizione, ci sono molte alternative: possiamo giocarcela in modi diversi, mi porterò fino a domani questi dubbi. Adesso sì, ho un bel reparto di centrocampo e consono alla categoria. In difesa l’unico ballottaggio è dovuto alla presenza o meno di Calderoni, se utilizzarlo dall’inizio o meno. Servirà una squadra al 100% per tutti i novanta minuti”.

Come sta Saponara?
“Ha avuto la febbre, ma di sicuro questo non vuol dire che non potrà essere della partita anche dal 1′”.

Ha vinto la panchina d’argento.
“Un premio importante, che mi è stato riconosciuto d ai colleghi. Ma queste sono soddisfazioni che allargo al mio staff, con cui abbiamo fatto un grande lavoro. Ringrazio tutti, anche squadra, proprietà, città e stampa”.

Il suo ruolo in questo Lecce.
“Sono pochi gli allenatori che possono fare come me in questa società, proprio per quella che è la mentalità italiana. Quando sono arrivato qui ho trovato subito una società importante, mi hanno messo nelle migliori condizioni per fare questo lavoro. Con il ds Meluso abbiamo lavorato alla perfezione, vincendo scommesse e superando le difficoltà. Ma non mi accontento, bisogna sempre puntare ad alzare l’asticella, perché nel calcio contano i risultati che passano dalla nostra crescita. A Lecce si rema in un’unica direzione, sono sereno”.

Deiola centrocampista centrale?
“Quando affrontiamo una squadra che ha molti calciatori offensivi, può essere uno schermo avanti alla difesa. Con lui, Petriccione e Tachtsidis abbiamo tre alternative nel ruolo di mediano e questo è un fattore importante”.

Seguici su Google News.

Cosa ne pensi?