Serie A – Lazio devastante, SPAL travolta 5-1

Lazio SPAL Serie A Diretta Live

Si gioca alle 15:00 il match della 22/a giornata del campionato di Serie A tra Lazio e SPAL. Dopo il pareggio nel derby capitolino contro la Roma, la Lazio prova a ripartire per non perdere il treno della corsa al titolo, con la Juventus che resta distante soltanto 5 punti: prima dello scorso week-end, infatti, i biancocelesti erano reduci da ben 11 vittorie consecutive in campionato, decisive per permettere agli uomini di Inzaghi di entrare a sorpresa nella lotta per la vittoria dello Scudetto. Per Immobile e compagni arriva così un importante appuntamento per mantenere alta la pressione su Inter e Juventus e consolidare sempre di più la propria posizione in zona Champions League.

Dall’altra parte, arriva la SPAL penultima in classifica e alla ricerca di un risultato importante per riavvicinarsi almeno alla zona salvezza: al momento, i biancazzurri di Semplici hanno 15 punti come Genoa e Brescia, con il Lecce al momento salvo (e impegnato più tardi contro il Torino) distante soltanto un punto. Il momento dei ferraresi è però caratterizzato da molti bassi ma anche qualche sorprendente alto: dopo il clamoroso successo ottenuto in casa dell’Atalanta due settimane fa per 3-2, lo scorso week-end la SPAL ha ceduto in casa per 3-1 contro il Bologna.

5-1
(CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA)

 

Lazio (3-5-2): Strakosha 6; Bastos 6.5, Acerbi 6, Radu 6 (72′ Vavro 6); Lazzari 7, Milinkovic-Savic 6.5, Leiva 6.5, Luis Alberto 6.5, Lulic 6.5 (62′ Jony 6); Caicedo 7.5 (49′ Adekanye 7), Immobile 8.5. All.: Inzaghi
SPAL (3-5-2): Berisha 5; Tomovic 4.5, Felipe 4.5 (67′ Zukanovic 6), Bonifazi 4; Strefezza 5, Castro 5.5 (76′ Valdifiori sv), Missiroli 6, Dabo 5 (70′ Murgia 6), Reca 5; Floccari 5, Di Francesco 6. All.: Semplici
Marcatori: 3′ Immobile (L), 16′ Caicedo (L), 29′ Immobile (L), 39′ Caicedo (L), 58′ Adenakye (L), 65′ Missiroli (S)
Ammoniti: Milinkovic Savic (L); Di Francesco, Missiroli (S)

Lazio SPAL Serie A Diretta Live

CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Pronti, via e la Lazio sblocca praticamente subito la gara: al 3′, alla prima vera occasione della sfida, sull’angolo battuto da Luis Alberto, Lulic spizza il pallone e trova pronto ancora una volta Immobile, che firma immediatamente il vantaggio biancoceleste. La SPAL prova subito a reagire con coraggio, nel tentativo di non farsi schiacciare, ma al 16′ i padroni di casa raddoppiano, mettendo in discesa la partita: contropiede magistrale dei ragazzi di inzaghi, Luis Alberto appoggia per Lazzari che calcia, pallone sul palo ma sulla ribattuta arriva Caicedo e sigla il 2-0. Dopo pochi minuti, sfiora il tris anche Lazzari: Immobile se ne va in solitaria e serve al centro l’esterno proprio ex SPAL, gran risposta di Berisha. Gli uomini di Semplici provano a riaprire la gara al 27′ con una grande occasione per Castro: Di Francesco lavora un bel pallone per l’ex Cagliari, che arriva a colpire a rimorchio e mette di un soffio oltre la traversa. La Lazio, però, non concede nulla e, anzi, al 29′ trova il tris, ancora in contropiede: grande azione che comincia da Immobile ed è proprio l’attaccante a rifinire, riuscendo a trasformare dopo una serie di finte. La SPAL si mostra anche molto sfortunata al 31′, con Di Francesco che prova a calciare, ma il pallone sbatte contro il palo. I biancocelesti continuano a controllare la gara con sicurezza e al 39′ arriva il clamoroso poker: Caicedo innesca Immobile, che scambia con l’ecuadoriano, che finalizza mettendo il pallone all’incrocio dei pali per la doppietta personale. Il finale è di fatto una formalità: i primi 45′ terminano con la Lazio avanti 4-0.

Nella ripresa, Inzaghi lancia anche Adekanye al posto di Caicedo e l’ex Liverpool rischia di segnare dopo pochi secondi dal suo ingresso: l’attaccante arriva in area di rigore e calcia, risponde con un buon intervento Berisha. Ma l’appuntamento con il gol è solo rinviato,perché al 58′ è propio Adeankye a firmare il quinto gol dei biancocelesti: Milinkovic Savic serve Lazzari sulla destra, che si lancia al centro e serve proprio l’ex Liverpool, per la “manita” della squadra di casa. Un gol che chiude ulteriormente la partita e al 65′ la SPAL riesce almeno a trovare il gol della bandiera: Missiroli si mette in proprio, salta Jony e, una volta entrato in area, scarica il piattone macino per l’1-5. Al 74′, ci prova anche Bastos, lanciatosi in avanti e bravo scambiare con Immobile, il suo tiro termina a lato di un soffio. Nel finale, però, i ritmi precipitano, con le due squadre che creano poco affidandosi maggiormente al possesso palla: ci prova soltanto Immobile, che si vede negare la tripletta dall’intervento di Berisha. Ma la gara termina così: trionfo per la Lazio, che travolge con un netto 5-1 la SPAL e vola temporaneamente al secondo posto, mantenendo invariata la distanza dalla Juventus capolista.

Pronostico Lazio-SPAL – Serie A: live streaming tv e formazioni

 

Cosa ne pensi?