Juventus, De Ligt: “Da tifoso mi sarei arrabbiato per i miei errori”

Juventus, parla il difensore olandese De Ligt

Parla il difensore di nazionalità olandese della Juventus De Ligt, facendo un primo bilancio della sua stagione. Il ragazzo ammette di aver commesso degli errore e che, se fosse stato nei panni di un tifoso, si sarebbe sicuramente arrabbiato per gli sbagli commessi. Il giocatore è però anche consapevole che questo è solo un momento e che, nel corso della stagione, le sue prestazioni miglioreranno. Infatti, dopo qualche panchina, De Ligt si è ripreso il suo posto da titolare, anche a causa dell’infortunio occorso a Demiral. Inizia quindi una nuova stagione, dove ogni partita può valere una fetta di trofeo. Ecco le parole, che sono state rilasciate nel corso di un’intervista a Tuttosport:

“È normale, è tutto normale. Se fossi stato nei panni di un tifoso, anch’io mi sarei arrabbiato di fronte a errori del genere. Ma da giocatore sono problemi che non mi devono interessare. Io devo solamente pensare a lavorare, a migliorarmi, a capire se sto facendo o meno dei progressi. Di sicuro sono felice per il modo in cui i miei primi sei mesi sono trascorsi e sono convinto del fatto che partita dopo partita andrà sempre meglio”.

Cosa ne pensi?