Inter News, Zhang: “Le mie parole su Del Pino sono state leggere”

Inter, le parole del presidente Zhang

Parla il presidente dell’Inter Zhang, il quale ritorna sulle parole usate contro Del Pino. Ecco le sue frasi, rilasciate al Financial Times:

“Molti pensano che siano state parole forti, ma credo che siano state leggere, non abbastanza forti”.

Parla il dirigente Marotta

Parla il dirigente della formazione dell’Inter Marotta, dopo la riunione che si è tenuta nella sala del CONI. SI è infatti cercato di trovare una soluzione per il calcio italiano. La soluzione sembra essere quella delle porte chiuse, al fine di riuscire a garantire una cerca stabilità, nonché continuità al campionato di calcio italiano. Ecco le parole:
“È stata ricreata la giusta armonia in un momento di grande difficoltà per il paese, serve prendere coscienza dei gravissimi problemi di salute, nel nostro ambito, quello calcistico”. Il tentativo è portare a termine il campionato con la massima regolarità, senza creare uno squilibrio competitivo, ma come vedete lo scenario cambia continuamente e siamo attesa di un nuovo provvedimento governativo, quindi viaggiamo a vista. Quello delle porte chiuse potrebbe essere l’unico strumento per portare a termine il campionato alla luce dell’emergenza e le restrizioni che giustamente il governo sta adottando. Il consiglio ha ratificato la proposta delle venti società di riprendere le partite sospese, questa è la soluzione della Lega. C’è uno slot differente tra il fine settimana, con le partite sospese, poi sarà la Lega a comunicare le date. Juve-Inter? Domenica o lunedì”.

Le parole di Zhang

Parla il presidente della formazione Inter, Steven Zhang, il quale torna sul tema molto spinoso del Coronavirus . Ecco le parole del massimo esponente dell’Inter, che sono state rilasciate a la La Gazzetta dello Sport:
“Sento fortissimo questo tema e i suoi pericoli”. E quindi ecco il perché dei toni accesi, accesissimi nel messaggio via Instagram dell’altra notte contro Dal Pino: “Non si può giocherellare con il calendario e rischiare che le persone si affollino in uno stadio mettendo a repentaglio sicurezza e salute. 
Non è accettabile che si prenda anche il minimo rischio quando si parla di salute e per questo sento come presidente di un club di calcio e di chi fa parte dell’industria dello sport la missione e la responsabilità di dire alle persone la verità e di accertarmi che passi il messaggio corretto.
E di far sapere ai tifosi, siano essi dell’Inter, della Juve, del Milan o di qualsiasi altra squadra in Italia o in giro per il mondo che la salute e la sicurezza sono al primo posto e che dobbiamo prendere tutte le precauzioni e stare molto attenti. Penso che qualcuno invece non lo sappia o qualcun altro non lo stia facendo..”.

Cosa ne pensi?