Inter news, il dg del Getafe Villaverde: “Potremmo giocare gara secca in campo neutro”

Inter news, il dg del Getafe Villaverde: “Potremmo giocare gara secca in campo neutro”

Inter news – La sfida tra Getafe e Inter, prevista inizialmente per domani, non si giocherà. Una decisione arrivata direttamente dall’UEFA, dopo che era stato negato ai nerazzurri di volare dall’Italia alla Spagna, in aggiunta al fatto che domani la Federcalcio spagnola potrebbe addirittura decidere di seguire il nostro esempio bloccando tutti i campionato.

Quando e come si recupererà la sfida? Ancora è tutto in dubbio, anche perché al momento cominciano a diventare difficoltosi anche gli allenamenti per le società italiane. Un’idea è stata lanciata poco fa dal direttore generale del Getafe Villaverde:

“Abbiamo ricevuto la comunicazione della Uefa che domani la partita non si giocherà. Ringraziamo la Uefa per la comprensione e la suscettibilità che ha avuto su questo tema. Siamo in continuo contatto con la Uefa e con l’Inter, si sta cercando una soluzione per trovare una data e un posto dove giocare questa partita. Esiste la possibilità che la partita si possa giocare in una gara secca in campo neutro. Qualsiasi sia la decisione che prenderà la Uefa l’accetteremo”.

Calciomercato Wolverhampton, in estate si proverà il colpo: tutto su James Rodriguez

Calciomercato Wolverhampton – Autore fin qui di un’ottima stagione che lo vede in corsa sia per raggiungere l’Europa in campionato e agli ottavi di finale di Europa League, il Wolverhampton vorrebbe provare a firmare in estate un vero e proprio colpo di mercato. Secondo il Daily Mail, infatti, la dirigenza dei Wolves valuterà se puntare tutto su uno dei nomi più caldi anche della scorsa estate: James Rodriguez del Real Madrid, a lungo inseguito dal Napoli dell’allora tecnico Ancelotti.

Per il colombiano, gli inglesi sarebbero pronti a mettere sul piatto 71 milioni di sterline, circa 75 milioni di euro. Una cifra da capogiro e che, molto probabilmente, accontenterebbe pienamente il Real Madrid, ancora di più se si considera che l’ex Monaco e Porto è in scadenza di contratto a giugno 2021. Il 28enne, tra l’altro, è sceso in campo in appena 13 partite questa stagione e Zidane lo ha ormai relegato a un ruolo di riserva: per i blancos, dunque, l’addio sarebbe totalmente indolore e sarebbe anche l’occasione per fare cassa in vista di nuovi importanti acquisti. Resterà da convincere il giocatore, che dovrà accettare l’offerta di un club certamente non rinomato per la sua storia, ma che punta molto sul suo progetto.

Calciomercato Arsenal, Arteta ha bocciato Maitland-Niles e Guendouzi

Cosa ne pensi?