Inter News, Eriksen: “Al Tottenham mi davano la colpa di tutto”

Inter, parla Eriksen

Parla il centrocampista dell’Inter Eriksen, che analizza la situazione che stava vivendo al Tottenham. Ecco le parole, che sonO state rilasciate alla BBC:

“Dopo quello che ho detto in estate, la gente si chiedeva soltanto quando me ne sarei andato; ogni partita era un: ‘se ne va? Non se ne va?’. Anche i tifosi per strada si comportavano come a dirmi: ‘Grazie, arrivederci e buona fortuna.’ Ma ero ancora lì. Era un po’ strano. A livello fisico e mentale, è bello poter essere in un nuovo posto e ricominciare. Se hai un contratto corto, diventi la pecora nera. Certo, ho fatto quell’intervista. Ero molto onesto. Sentivo che dovevo essere sincero. Non volevo nascondermi come molti giocatori fanno. Tutti sono diversi. Ero onesto, volevo dirlo ad alta voce. Mi hanno dato la colpa per un sacco di cose, per essere il cattivo. Ho letto che ero la persona cattiva negli spogliatoi, che da quando ho detto che volevo andarmene, non era la cosa migliore per me rimanere lì. Ad essere onesti, negli ultimi anni, se fosse successo qualcosa, qualsiasi giocatore avrebbe pensato di andarsene ma io ero il ragazzo che lo diceva pubblicamente“.

Seguici su Google News.

Autore

Cosa ne pensi?