Il Taranto domina a Caserta, ma non raccoglie punti

Partita dominata da parte del Taranto allo stadio Alberto Pinto di Caserta.

Gli ionici approcciano bene la gara con il solito atteggiamento aggressivo che contraddistingue  le squadre  di Capuano. Al decimo minuto del primo tempo, un tiro cross dalla destra di Alessio Curcio sorprende Vannucchi e la palla finisce in rete aiutata dal forte vento presente oggi al Pinto. Il Taranto non si dà per vinto e dagli sviluppi di un corner, la palla arriva a Fabbro, ma la sfera  finisce a lato della porta difesa da Venturi. Il Taranto continua il suo assedio e al minuto 44 del primo tempo, ha un occasionissima sulla destra, Luciani mette un cross stupendo per Bifulco, che a sua volta mette  la palla in mezzo per Fabbro, che viene anticipato da un difensore della casertana che rischia un autogol clamoroso. La Casertana torna pericolosa al terzo minuto di recupero del primo tempo, con un cross dalla destra  che arriva in area di rigore, ma l’attaccante della Casertana sbaglia clamorosamente un rigore in movimento. Il Taranto continua il suo assedio e al minuto 55 con il vento a favore Luciani tira da lontanissimo, ma il portiere della Casertana è bravo nel deviare la sfera in corner. La partita finisce uno a zero per la casertana, il Taranto torna a casa con 0 punti, perdendo il quarto posto in classifica e riducendo il distacco dal Giuliano che adesso è a un punto dagli Ionici, dopo la vittoria ottenuta giovedì a Catania. Nonostante la sconfitta, la squadra di Capuano porta a casa una buonissima prestazione che rende bugiardo il risultato. CONTINUA A LEGGERE >>>>>>>

Autore