Fiorentina News, Commisso: “A Firenze si lavora tanto”

Fiorentina, le parole di Commisso

Ecco le parole del presidente della Fiorentina Commisso, rilasciate a Lady Radio:

“Come sta andando a Firenze?
“Si lavora e si mangia assai (ride ndr)”.

Cutrone rappresenta l’identikit di cosa cerca la Fiorentina?
“Parliamo di uno degli investimenti più importanti fatti dalla società, spero che possa fare bene e che non stia in panchina visto che l’ho pagato tanti soldi. Nei limiti dei nostri ricavi vogliamo fare grandi cose. Vogliamo fare una squadra più forte per accontentare i nostri tifosi”.

Adesso centrocampo e difesa?
“Non dico niente, forse succederà, forse no. Dipende dai costi. Quando si nominano i giocatori si alzano i prezzi, quindi non voglio sbilanciarmi”.

Ha cambiato strategia sullo stadio?
“Conta molto anche l’aspetto commerciale, vedremo che cosa succederà. Il restyling del Franchi è solo un’ipotesi, poi ci sono anche le altre. Vogliamo terreni per costruire. Fino a due mesi fa non sapevamo niente neanche sull’area Mercafir, parteciperemo al bando e vedremo cosa succederà. Sono disposto a fare un investimento, ho i soldi per farlo ma ci deve essere un ritorno economico. I ricavi arriveranno sia dal centro sportivo che dallo stadio”.

L’obiettivo di Commisso è quello di entrare nelle prime venti squadre d’Europa?
“Non sono venuto qui per stare nella parte destra della classifica ma ci vuole tempo. Quando ho iniziato la mia avventura con Mediacom ho trovato molti ostacoli, non è filato tutto liscio fin da subito. Anche qui a Firenze ci vorrà un po’ di pazienza prima di vedere i risultati. Voglio fare veloce perché ormai sono invecchiato e non ho più tantissimo tempo”.

Uno alla Tonali?
“Appena abbiamo detto che ci piaceva il prezzo è andato alle stelle. Abbiamo preso Ribery, un vero campione, ma sfortunatamente si è infortunato e questo incide sui risultati”.

Ci saranno forti investimenti sul settore giovanile?
“Sì, assolutamente. Come ho detto prima dobbiamo trovare giovani che potranno diventare dei top player. Iachini per esempio mi ha parlato di quando ha allenato Dybala al Palermo. Dobbiamo andare in quella difensore”.

Castrovilli piace a molti. Resterà per tanti anni?
“Speriamo, ha un contratto lungo e abbiamo lavorato bene con lui. Vorrei che rimanesse a Firenze a lungo”.

Seguici su Google News.

Leggi anche: Juventus, le parole di Montero su De Ligt.

Cosa ne pensi?