Coppa Italia Serie D – Diaz entra e trascina il Fasano, Taranto eliminato

Fasano Taranto Coppa Italia Serie D Diretta Live

Si gioca alle 14:30 il match dei sedicesimi di finale di Coppa Italia Serie D tra Fasano e Taranto. Al “Vito Curlo” va in scena una sfida molto interessante tra due squadre che occupano le parti alte del Girone H di Serie D. Da una parte c’è il Fasano, secondo in classifica e a -1 dalla vetta in campionato, che nello scorso turno ha eliminato il Francavilla (2-0), avendo disputato la Coppa Italia contro il Sudtirol a inizio stagione. I biancazzurri sono reduci da tre successi e una sconfitta nelle ultime quattro gare, confermando così la propria ottima forma. Dall’altra parte, arriva invece il Taranto di Panarelli, reduce dalla prima vittoria dal suo ritorno in panchina con il 3-1 rifilato al Gladiator e ora quarto in classifica con 15 punti conquistati. I rossoblù hanno eliminato negli scorsi turni l’Audace Cerignola (2-0) e Team Altamura (1-0), mostrando notevole solidità almeno in Coppa. Gli ospiti devono però fare i conti con gli scarsi risultati ottenuti finora in trasferta, anche se si era ancora nella fase con Ragno in panchina.

3-2
(CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA)

 

 

Fasano: Suma 6; De Vitis 6, Lorusso 6 (55′ Diaz 7), Ganci 6.5, Panebianco 6, Gonzalez 6.5, Cochis 6 (86′ Titarelli sv), Prinari 5.5 (65′ Forbes 6.5), Cavaliere 5.5 (55′ Diop 6), Corvino 6.5, Schena 6 (86′ Lanzone sv). All.: Laterza
Taranto: Pizzaleo 6; De Caro 5.5, Marino 6, Galdean 6.5 (81′ Guaita sv), Russo 6 (90’+1′ Favetta sv), De Letteriis 5, Masi 7 (76′ Riccio sv), Matute 6.5, Genchi 6.5, Ouattara 6.5 (63′ Benvenga 6), Croce 7 (80′ Oggiano sv). All.: Panarelli
Marcatori: 38′ Croce (T), 60′ rig. Corvino (F), 64′ Matute (T), 67′, 89′ Diaz (F)
Ammoniti: Cochis, De Vitis, Corvino (F); De Caro, Manzo S., Masi, (T)
Espulsioni: Al 58′ De Letteriis (T) per fallo da ultimo uomo.

Fasano Taranto Coppa Italia Serie D Diretta Live

CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Pronti, via e la gara regala la prima occasione in favore del Fasano, che comincia in maniera decisamente più aggressiva: è Cavaliere a provarci da buona posizione, ma mette alto; poco dopo, grande occasione per Corvino, che si ritrova davanti al portiere ma Pizzaleo riesce a deviare in angolo. Il Taranto prova a farsi vedere a scatti: bel lancio per Croce che, però, calcia male mettendo sul fondo; poco dopo, tentativo di testa di Cochis, Pizzaleo mette in angolo con una parata plastica. La gara resta divertente, con le due squadre che provano ad affrontarsi a viso aperto, ma è il Taranto a sbloccare la gara al 38′: splendida azione personale di Masi, che imbecca con un taglio perfetto Ouattara, che appoggia il pallone sul secondo palo dove Croce si fa trovare pronto per depositare il pallone a porta sguarnita. Il gol galvanizza i rossoblù, che cominciano a giocare con maggior convinzione e ordine: grande occasione per il raddoppio al 43′, con Ouattara che viene lanciato a tu per tu con Suma, che in uscita riesce a salvare tutto. Il primo tempo termina con il Taranto avanti 1-0.

La ripresa si apre sulla falsariga del finale di primo tempo, con il Taranto che attacca in maniera molto ordinata e veloce, mentre il Fasano prova a coprirsi: molto insidioso il tiro cross di Marino, con Suma che deve togliere il pallone dall’incrocio dei pali; poco dopo, grande apertura di Ouattara in contropiede per Genchi che, davanti al portiere, prova a incrociare, ma Suma si stende e devia in maniera decisiva in angolo. Laterza lancia anche Diaz e Diop, ma la prima occasione della ripresa la crea Cochis, che si accentra e calcia con il sinistro sul primo palo, pallone a lato non di molto. Ma al 58′, arriva la svolta: De Letteriis si fa rubare il pallone da Corvino, che entra in area e viene steso proprio dal terzino, che causa rigore e viene anche espulso. Dal dischetto, proprio Corvino spiazza il portiere e fa 1-1. Dopo pochi secondi, però, il Taranto rischia di tornare subito in avanti: fa tutto Genchi, che calcia da fuori area, ma la deviazione di Suma è decisiva per far sbattere il pallone sul palo, prima di tornare in campo. Ma è soltanto l’avviso prima del nuovo vantaggio ospite: grande azione ancora di Masi, che colpisce il palo, poi il pallone passa sui piedi di Matute che calcia dai limiti dell’area e trasforma il 2-1. Passano pochi minuti e il Fasano pareggia ancora: bell’inserimento sulla sinistra di Corvino, che appoggia in mezzo per Diaz che con il piattone fa festeggiare il pubblico di casa. Nel finale, i ritmi si abbassano, ma la gara resta appesa a un filo, con lo spettro dei rigori che si avvicina sempre di più. Ma nel finale, il Fasano riesce a completare la rimonta: da un pallone velenoso perso dal Taranto ai limiti dell’area, Diop se ne va sulla sinistra e serve Forbes in mezzo all’area, Pizzaleo compie un vero e proprio miracolo ma da pochi passi Diaz tocca in rete, firmando così la doppietta personale. A passare il turno, dunque, sono i padroni di casa, che trionfano 3-2 su un ottimo Taranto, passando così agli ottavi di finale.

Cosa ne pensi?