Doppio bonus 600 euro, chi saranno nuovi beneficiari

È in arrivo il pagamento doppio per i nuovi beneficiari del bonus 600 euro. Il doppio pagamento è in riferimento ai mesi di aprile e maggio 2020 e riguarderà una categoria ben precisa, esclusa inizialmente dal decreto Cura Italia tra i soggetti potenzialmente beneficiari: i lavoratori autonomi dello spettacolo.

È stato proprio l’INPS ad annunciare l’imminente pagamento di 1200 euro per due mesi per i lavoratori del mondo dello spettacolo attraverso un comunicato stampa. Pertanto, dopo essersi vista riconosciuta il pagamento del bonus 600 euro per marzo, ora la categoria in questione potrà ricevere le mensilità aggiuntive.

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

LEGGI ANCHE – Bonus 600 Euro – In arrivo i soldi per gli stagionali del turismo

Il bonus 600 euro in questo verrà pagato in un’unica soluzione e sarà diretto agli autonomi dello spettacolo, inseriti nel dl Rilancio tra i nuovi beneficiari dei sussidi. Il riferimento normativo è l’articolo 84 del dl Rilancio, che prevede il bonus 600 euro per aprile e maggio anche per i lavoratori autonomi che siano iscritti al Fondo pensioni Lavoratori dello spettacolo e che nel 2019 avevano un reddito non superiore a 35mila euro e almeno 7 giornate di contributi versati al fondo. Il 30 giugno, l’INPS ha annunciato di aver acquisito le domande per il bonus 600 euro da parte di questi beneficiari e di aver così effettuato i relativi controlli, prendendosi l’impegno di pagare la quota di 1200 euro entro i prossimi giorni.

Il doppio pagamento di tale bonus è stato invece già erogato per quei lavoratori inseriti nel dl Cura Italia e a cui era già stata corrisposta la mensilità di marzo. Si tratta die lavoratori iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri versati nel 2019, il cui reddito non sia superiore ai 50 mila euro e non siano titolari di pensione. L’ente ha fatto sapere di aver controllato che questi lavoratori non fossero già titolari di rapporto di lavoro dipendente o trattamento pensionistico alla data del 19 maggio 2020, potendo così procedere all’accredito del bonus.

In totale, il sussidio ha riguardato quasi 30mila lavoratori autonomi dello spettacolo e l’accredito è avvenuto su conto corrente o carta dotata di IBAN. Discorso diverso per chi ha scelto la modalità pagamento in contanti: in questo caso il doppio bonus 600 euro verrà liquidato a partire da oggi presso gli sportelli postali del territorio nazionale. Sarà sufficiente presentarsi con la comunicazione ricevuta da Poste Italiane, documento d’identità e codice fiscale.

 

Cosa ne pensi?