Bonus pubblicità – Partono le domande, ecco come fare

Bonus pubblicità – Partono le domande, ecco come fare

L’Agenzia delle Entrate rende noto che da oggi 1° settembre 2020 sarà possibile inviare una domanda per ricevere il credito di imposta sugli investimenti pubblicitari.

I richiedenti – imprese, lavoratori autonomi, enti non commerciali – dovranno utilizzare il nuovo modulo pubblicato dall’Agenzia delle Entrate lo scorso 28 agosto.

Per prima cosa, entro il 30 settembre 2020, occorrerà inviare al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri la comunicazione per accedere al credito d’imposta in cui si specificano i dati degli investimenti effettuati o da effettuare nell’anno. In seguito, con la dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati, bisognerà comunicare dal 1° al 31 gennaio 2021 che gli investimenti indicati precedentemente sono stati realizzati.

La novità di quest’anno è che non ci sarà il requisito dell’incremento dell’investimento pari all’1%. Il bonus permetterà ai beneficiari di ridurre del 50% i costi degli investimenti pubblicitari nel limite di spesa pari a 40 mln di euro per quotidiani e periodici e 20 mln per le pubblicità su radio e tv.

Il bonus in questione spetterà anche per le spese fatturate da società concessionarie. Non coprirà invece le spese per i servizi di consulenza, intermediazione o di altro genere.

Il Dipartimento non fornisce precise indicazioni per quanto riguarda le modalità di pagamento delle fatture relative alle spese pubblicitarie. Dunque, sarà possibile pagare in qualsiasi modo.

Seguici su Google News.

Cosa ne pensi?