Bonus di settembre, ecco il calendario dei pagamenti

Anche nel mese di settembre proseguiranno i pagamenti dei bonus e incentivi previsti dai vari decreti di questi mesi: verrà pagato ovviamente il reddito di cittadinanza, ma anche Naspi, bonus babysitter e bebè. Scopriamo quindi il calendario dei pagamenti di queste agevolazioni fiscali previste per famiglie, liberi professionisti e imprese.

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

LEGGI ANCHE – Pensione anticipata, di che cosa si tratta e chi può richiederla

Reddito di cittadinanza

Come di consueto, il pagamento avverrà alla fine di settembre, la data è prevista per il 27. Sulla pagina online, in ogni caso, compare la voce “in lavorazione” quando si è in fase di perfezionamento dei pagamenti. I soldi vengono poi versati sulla Carta reddito di cittadinanza. Quella di settembre sarà anche l’ultima rata per chi ha cominciato a percepirlo già da aprile 2019.

Reddito di emergenza

Il sussidio da 400 a 800 euro previsto per le famiglie in difficoltà economica dovrebbe essere prorogato con il dl Agosto. Chi ha presentato la domanda entro agosto riceverà il versamento entro il 15 settembre, ma c’è attesa per la comunicazione INPS su come richiedere la terza mensilità del Rem.

Naspi

Il dl Agosto ha previsto altri due mesi per l’indennità di disoccupazione, valida anche per chi ha visto scadere l’ammortizzatore sociale fra il 1 maggio e il 3 giugno 2020. L’erogazione dei 60 giorni sarà automatica e sarà gestita dall’INPS. Se i pagamenti dovessero seguire il processo degli scorsi mesi, l’accredito dovrebbe arrivare tra il 10 e il 15 settembre. La data di versamento può cambiare da persona a persona a seconda del periodo di invio della domanda. Inoltre tra il 23 e il 30 settembre 2020 è atteso il pagamento del bonus Renzi con la Naspi.

Bonus Bebè

Il versamento del pagamento del bonus bebè o assegno di natalità INPS è previsto dall’11 settembre 2020. Il sussidio viene corrisposto direttamente dall’INPS tramite bonifico domiciliato; accredito su conto corrente bancario o postale; libretto postale; carta prepagata con IBAN intestato al richiedete.

Altri bonus

Nei prossimi giorni dovrebbe avvenire la pubblicazione del bonus 500 euro per pc e connessione internet, riservato a famiglie con determinati livelli di ISEE e aziende. L’assegno universale per i figli dovrebbe diventare realtà d gennaio 2021, ma sono già stati pubblicati i primi requisiti da rispettare.

LEGGI ANCHE – Assegno Universale – Ecco le novità per chi ha figli

Cosa ne pensi?