Bonus 600 Euro – Ecco quando arriverà il pagamento

Bonus 600 Euro – Ecco quando arriverà il pagamento

l bonus 600 euro aprile quando arriva? Per capire quando sarà erogato il bonus 600 euro del mese di aprile bisogna fare una distinzione tra vecchie e nuove categorie di beneficiari, le prime previste dal Cura Italia, e soprattutto comprendere che fino a quando il decreto Rilancio sarà solo un annuncio, nessun pagamento sarà possibile.

Il bonus 600 euro del mese di aprile verrà pagato in modo automatico a chi ne abbia fatto richiesta per il mese di marzo a seguito dell’entrata in vigore del decreto Cura Italia. Il bonus 600 euro arriverà in automatico per il mese di aprile ad autonomi, partite IVA, co.co.co., stagionali del turismo e stabilimenti termali, lavoratori dello spettacolo, collaboratori sportivi e liberi professionisti che lo abbiano già ricevuto a marzo. Come ha dichiarato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, questo avverrà una volta che il decreto Rilancio sarà approdato in Gazzetta Ufficiale.

Dovrebbe essere quindi entro il mese di maggio dal momento che, nonostante il testo del decreto sia in ritardo rispetto a quanto annunciato, non potrebbe slittare a giugno. Se davvero il pagamento del bonus 600 euro potrebbe raggiungere in breve tempo i vecchi beneficiari, quasi sicuramente immaginiamo slitterà a giugno per i nuovi.

Per stagionali non appartenenti al settore turismo, lavoratori intermittenti, autonomi privi di partita IVA e incaricati alle vendite a domicilio il bonus 600 euro di aprile è una novità pertanto sarà necessario inoltrare una domanda motivo per cui, considerando che a dodici giorni dalla fine di maggio il dl Rilancio ancora non è in Gazzetta, tra domande e tempi di erogazione da parte dell’INPS si arriverà al mese di giugno. E per il bonus 600 euro che riguarda il mese di maggio?

Il pagamento di maggio

Il pagamento della mensilità di maggio del bonus 600 euro non verrà accreditata prima di giugno. Considerando che per i nuovi beneficiari, come anche per i lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo speciale Lavoratori dello Spettacolo, il decreto Rilancio prevede una doppia mensilità per i mesi di aprile e maggio, l’erogazione dovrebbe anche per la seconda avvenire in automatico una volta inoltrata la domanda.

Per quanto riguarda invece professionisti titolari di partita IVA, autonomi iscritti alla Gestione speciale Ago, co.co.co. e stagionali del turismo, per questi il bonus 600 euro arriva a 1.000 euro nel mese di maggio dimostrando una riduzione del 33% del fatturato nel secondo bimestre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.

In questo caso quindi i tempi di erogazione saranno più lunghi quindi la stessa non avverrebbe prima di giugno 2020.

Seguici su Google News.

Leggi anche: Bonus 800 Euro, cambiano i requisiti.

Cosa ne pensi?