Bonus 1000 Euro – Il pagamento per i professionisti arriverà a giorni

Bonus 1000 Euro – Il pagamento per i professionisti arriverà a giorni

I professionisti in attesa del bonus da 1.000 euro detto Bonus maggio stanno forse per terminare la lunga attesa. Il ministero sdel Lavoro ha infatti garantito che è oramai solo questione di giorni.

Contrariamente a quanto ipotizzato nei giorni scorsi “non ci sono problemi di dotazione finanziaria” alla base dei ritardi nell’erogazione del bonus professionisti, il cui valore sarà di 1.000 euro per il mese di maggio, secondo quanto affermato alcuni giorni fa dal ministro dell’Economia Roberto Gualtieri di fronte alle commissioni Bilancio riunite di Camera e Senato. Si tratta del medesimo bonus di marzo e aprile, allorché il valore dell’assegno era stato di 600 euro.

In molti hanno temuto che stessero venendo al pettine i nodi di una insufficiente dote finanziaria non solo per coprire il passaggio da 600 a 1.000 euro del Dl Rilancio, ma anche per soddisfare l’intera platea degli aventi diritto. Per il bonus-aprile, infatti, erano già stati spesi 300 milioni sui 650 disponibili: appariva dunque impossibile sussidiare la stessa platea aumentando da 600 a 1000 euro il valore dell’assegno. E allora ecco la fase di stallo, che secondo molti osservatori sarebbe stata utile al restringimento dei requisiti per l’accesso al bonus, col rischio di creare peraltro una disparità oggettiva fra fra i professionisti iscritti alla gestione separata Inps e quelli iscritti alle casse degli Ordini professionali.

E’ stata chiarita la sorte del decreto attuativo anticipato dal ministro Gualtieri, dal quale dipende l’operatività del sussidio. Così il ministero del Lavoro: “Il decreto è stato predisposto dall’Ufficio legislativo del Ministero del Lavoro e ora si trova al Mef per la bollinatura della Ragioneria Generale dello Stato”, ha fatto sapere il dicastero guidato da Nunzia Catalfo, “appena tornerà dal Mef bollinato le casse pagheranno. E’ questione di giorni ormai”.

Seguici su Google News.

Leggi anche: Cambiano i requisiti per il Bonus 800 Euro.

Cosa ne pensi?