Coppa Italia – Il Fasano ci prova, ma non basta: vince il Südtirol 4-2

Si gioca alle 16 il match del primo turno di Coppa Italia tra Südtirol e Fasano. I padroni di casa che partecipano al campionato di Serie C si troveranno di fronte per la prima volta la squadra pugliese che milita in Serie D e che proverà a portare avanti l’obiettivo raggiunto per la prima volta.

4-2

Südtirol (4-3-1-2): Cucchietti; Ierardi, Vinetot, Polak, Fabbri; Tait, Berardocco, Morosini (55′ Petrella); Casiraghi (74′ Gatto); Rover, Romero. All.: Vecchi
Fasano (4-4-2): Guarnieri; Mangione, Rizzo (78′ Panebianco), Lorusso, Diop; Serri, Ganci, Schema, Corvino; Cochis (55′ Forbes), Diaz. All.: Laterza
Reti: 8′ Morosini (S), 54′ Romero (S), 63′ Corvino (F), 73′ Ierardi (S), 83′ Corvino (F), 89′ Mazzocchi (S)
Ammoniti: –

LA CRONACA DEI MOMENTI SALIENTI – Parte subito alla grande il Südtirol, a cui bastano appena 8′ per superare Guarnieri: la firma è di Morosini, che direttamente da calcio di punizione da 25 metri disegna una parabola perfetta sul primo palo, facendo finire il pallone all’angolino.

La gara resta in totale controllo dei padroni di casa, che sfiorano il gol qualche minuto più tardi, con Romero che, clamorosamente, calcia sul fondo con la porta spalancata da centro area sul servizio di Vecchi da sinistra. Il primo brivido per i biancorossi arriva al 18′: sul calcio d’angolo di Corvino, svetta Rizzo, che mette il pallone a lato di un soffio.

Superata la paura, i tirolesi riprendono a giocare con disinvoltura: finisce molto a lato il tiro di Rover in corsa, mentre Guarnieri respinge i qualche modo la girata di Romero. La gara, pur abbassandosi di ritmi, resta saldamente in mano agli uomini di Vecchi, ancora vicini al raddoppio: bel servizio a ritroso di Fabbri per Romero, ma in corsa l’attaccante mette alto; poco dopo, gran colpo di Morosini, il cui tiro si stampa sull’incrocio dei pali. I primi 45′ si chiudono sul meritato 1-0 in favore del Südtirol.

Pronti Südtirol Fasano, via e la ripresa si apre subito con un’occasione per Morosini, servito da Fabbri, ma il tiro finisce a lato di non molto. Al 54′, però, il Südtirol trova il meritato raddoppio: Casiraghi viene lanciato da Ierardi e mette in mezzo per Romero, che stavolta non sbaglia il tap-in. Ma, improvvisamente, il Fasano riesce a rientrare in partita, approfittando di un caldo d’attenzione dei padroni di casa: il pallone finisce in mezzo all’area per Corvino e l’attaccante ospite insacca con un destro potente e preciso.

La gara vive una fase di stanca, ma i biancorossi trovano le forze per colpire al momento giusto e calare il tris: cross sulla sinistra di Fabbri per Ierardi, che stacca in maniera imperiosa e sigla il gol del 3-1.

Ma la gara non è ancora finita e all’83’ il Fasano riesce a riaprire nuovamente i conti: altra bella giocata di Corvino, che si inserisce in area e battendo il portiere sull’angolo più lontano, riaccendendo le speranze della squadra di Laterza. Gli ospiti si spingono in avanti alla ricerca del disperato pareggio, ma proprio nel finale arriva il definitivo colpo del ko: sulla punizione di Berardoss, Mazzocchi si gira e infila il pallone a giro nell’angolino, chiudendo la gara. Finisce, dunque, 4-2 in favore dei padroni di casa, che eliminano così un coraggioso Fasano dalla Coppa Italia.

Cosa ne pensi?