Mertens carica Napoli: “Pronti per qualcosa di importante”

Dries Mertens (detto Ciro a Napoli) pochi minuti fa è intervenuto a Radio Kiss Kiss dove ha parlato della nuova stagione che verrà, tra allenamenti, mercato e qualche sassolino da togliersi sul nuovo binomio Sarri-Juventus. Ecco le sue dichiarazioni più importanti.

OBIETTIVI –  Sui prossimi obiettivi Mertens va cauto, ma con tanto ottimismo: “Pronti per qualcosa di importante? Sì, siamo cresciuti come club e società, ma anche per i ragazzi, sono al settimo anno qui e ho visto cambiare la squadra ma anche la visione dei tifosi, mi fa piacere”.

CAMBIO MODULO – “Penso che l’anno scorso ho provato di fare il meglio come tutti i ragazzi della squadra, credo che il secondo anno di Ancelotti possa avere un vantaggio. Tutti sappiamo cosa fare“.

ANCELOTTI – “Partire con lo stesso allenatore un vantaggio? Può esserlo sì. Comunque siamo finiti tanti punti dietro la Juve, dispiace: bisogna battere tutti, poi vedremo dove arriveremo“.

MANOLAS Mertens mostra  parole di rispetto anche per il nuovo arrivato Manolas:Sta facendo bene con noi, è veloce e forte con la palla, però abbiamo perso Albiol e abbiamo altri calciatori alle spalle di Kostas: speriamo possano trovarsi tutti bene“.

SCUDETTO – “Vogliamo allenarci bene e dare il 100%, per il resto si vedrà gara dopo gara. Stiamo crescendo, poi vedremo dove finiremo“.

SARRI ALLA JUVE –  Alla provocazione su Sarri-Juventus, Mertens risponde senza mezzi termini: “Ero felice per lui quando ha vinto l’Europa League, a me ha dato sempre tutto. Ho visto il calcio in modo diverso grazie a lui. Dopo, dico la verità, dispiace perché lui ha sempre parlato bene del Napoli. Poi è andato alla Juve, ora è un avversario ma spero che venga nello spogliatoio a salutarci perché a me ha dato tanto. Ho un sogno nel cuore come tutta Napoli? Sicuramente, ora stiamo parlando di Sarri. Magari gli si può fare una domanda: sarebbe più bello vincere uno scudetto a Napoli oppure alla Juve?“.

LUKAKU “E’ un grande calciatore e un ottimo amico: non so dove può finire, non so se resta allo United“.

TRATTATIVA PER JAMES – “La società cresce e dobbiamo essere felici, abbiamo ancora margini di crescita. L’anno scorso con Fabian abbiamo fatto un grande colpo, ora continuiamo così“.

https://news.google.com/s/CAoiKENCSVNHQWdNYWhRS0VuUjFkSFJ2YldWeVkyRjBiekkwTG1OdmJTZ0FQAQ?shl=it&r=7&oc=1

Napoli, retroscena su James: anche Mendes non vorrebbe il prestito

Cosa ne pensi?