Serie D – Girone B: Mantova straripante, 6-0 al Darfo Boario

Si gioca Mantova-Darfo Boario gara valida per la 31/a giornata del Girone B di Serie D. I biancorossi, persa la vetta della classifica dopo la sconfitta subita sul campo del Rezzato, devono provare a ripartire sin da subito, nella speranza di un errore del Como capolista (impegnato contro il Sondrio), mentre i neroverdi, al momento salvi e reduci dalla pesante vittoria contro il Villa d’Almè, vanno a caccia di punti fondamentali per provare a tenersi fuori dalla zona playout, distante appena un punto.

 

6-0

 

 

 

Mantova (4-3-3): Borghetto; Musiani, Baniya (46′ Cherubin), Manzo, Silvestro; Minincleri, Cuffa (46′ Bertozzini), Cecchi (62′ Galazzini); Alma, Altinier (53′ Ferrari), Scotto (49′ Yeboah). All.: Morgia
Darfo Boario (3-5-2): Romeda; Ondei (66′ Lebran), Fattori (77′ Bellesi), Monteleone; Filippi (69′ Prandini), Mondini (55′ Taboni), Rachele, Minessi (62′ Quaggiotto), Zanardini; Vaglio, Peli. All.: Bonetti
Arbitro: Cavaliere di Paola.
Marcatori: 14′ Scotto, 26′ Altinier, 36′ Cuffa, 38′ Minincleri, 40′ Altinier, 54′ Ferrari
Ammoniti: Cecchi, Baniya (M)

LA CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Comincia subito all’attacco il Mantova, deciso a riscattarsi dopo la sconfitta con il Rezzato e dopo aver messo grande pressione alla difesa ospite, trova il vantaggio al 14′: è Scotto a siglare il gol con un meraviglioso tiro a giro dai limiti dell’area che supera l’incolpevole Romeda. Nonostante il vantaggio acquisito, i biancorossi rischiano poco (ci prova al volo Zanardini, risponde presente Borghetto) e non smettono di premere, fino a trovare il raddoppio al 26′: cross perfetto di Scotto per la testa di Altinier, con l’attaccante che tutto solo infila ancora il portiere con un’incornata ravvicinata. Comincia così un vero e proprio dominio dei ragazzi di Morgia, che ne approfittano per chiudere la questione e al 36′ e 38′ va assegno altre due volte: prima, sugli sviluppi di uno schema da calcio di punizione, Cuffa sbuca in area e sigla la terza rete; poi, poco dopo, il Darfo Boario lascia un velenoso pallone vagante in area e Mincincleri ne approfitta, avventandosi su di questo e battendo così Romeda. Per gli ospiti comincia così un vero e proprio massacro, che diventa ancora più evidente al 40′ quando il Mantova trova anche il poverissimo: altro cross di Scotto e Altinier si getta ancora di testa in tuffo, infilando il portiere sul lato opposto e firmando la doppietta personale. ll primo tempo si conclude con un sontuoso 5-0 in favore del Mantova.

Nonostante qualche cambio operato da Morgia per far respirare alcuni titolarissimi, il Mantova non sembra voler smettere di premere e al 54′ va a segno per la sesta volta: da azione da calcio d’angolo, Yeboah si allarga e mette il pallone in mezzo per il neo entrato Ferrari, che si fa trovare pronto per la deviazione vincente. Un gol che mette una croce sulla gara, che non ha più molto da dire: è Alma ad andare vicino al settimo gol, ma viene sfavorito dal rimpallo. Ma cambia poco per i biancorossi, che festeggiano la sontuosa vittoria per 6-0 sul Darfo Boario, ma la vittoria del Como mantiene il Mantova al secondo posto a -2.

LEGGI ANCHE: COMO-SONDRIO

 

Cosa ne pensi?