TuttoMercato24

Non solo Calciomercato

GIRONE D SERIE D

Serie D – Girone D: Reggio Audace ok in casa del Mezzolara

Si gioca alle 14:30 il match della 27/a giornata del Girone D di Serie D tra Mezzolara e Reggio Audace.

 

1-2

 

 

 

 

Mezzolara (4-3-3): Malagoli 6; Mutti 5.5, Dall’Osso 5.5, Sitkas 5.5, Lo Russo 6; Roselli (80′ Menarini sv), Rinaldi (68′ Nicoli 6), Bertani (86′ Bertetti sv); Mezzetti 5.5 (63′ Grazhdani 5.5), Sereni 5.5, Sala 5.5All.: Togni
Reggio Audace (4-3-1-2): Narduzzo 6.5; Bran 6.5, Spanò 6.5, Cigagna 6, Belfasti 6; Staiti 6.5, Cavagna 7, Osuji 7; Dammacco 6; Zamparo (90’+3′ Ponsat sv), Bardeggia 5.5 (80′ Rizzi sv. All.: Antonioli
Marcatori: 6′ Cavagna (R), 21′ Osuji (R), 34′ Sala (M)
Ammoniti: Sala, Mutti (M); Cigagna, Osuji (R)

LA CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Comincia subito forte la Reggio Audace, che dopo appena 6′ si ritrova in vantaggio con un bel gol di Cavagna: la difesa del Mezzolara allontana come può, ma dai limiti dell’area arriva in corsa il numero 10 granata, che calcia di prima intenzione e scaglia il pallone in rete dopo aver toccato il palo. I padroni di casa, però, non sembrano subire il colpo e provano a creare nuove occasioni soprattutto in ripartenza, sfiorando il pareggio all’11’: sul cross dalla sinistra di Lo Russo, Bertani stacca con i tempi giusti, ma Narduzzo vola alla sua sinistra e salva con un gran intervento. Gli ospiti, però, si coprono bene e dopo aver sfiorato il raddoppio ancora con Cavagna (altro colpo al volo dalla distanza, stavolta gran intervento in volata di Malagoli), trovano il 2-0 al 21′: Osuji viene lanciato in profondità da Staiti, Malagoli prova a uscire, ma il pallone carambola sul centrocampista che, a porta libera, deve solo depositare il pallone in rete. Un colpo duro per gli uomini di Togni, che faticano a riprendersi, pur riuscendo a tratti a rendersi pericolosi: ci prova Roselli direttamente da punizione sulla destra, Narduzzo alza il pallone oltre la traversa. Ma nel momento in cui la gara sembra raccontare poco, il Mezzolara riesce a riaprire improvvisamente la partita: Sala recupera un pallone perso velenosamente da Staiti nella sua tre quarti e fa partire un destro dalla distanza, che viene deviato in maniera decisiva da un centrale ospite. Galvanizzati dal gol, gli uomini di Togni cominciano a spingere sull’acceleratore, mettendo in seria difficoltà i granata: Rinaldi ci prova da fuori area, il pallone accarezza la parte alta della rete. La squadra di Antonioli torna a farsi vedere soltanto nel finale, con Dammacco che da buona posizione non riesce ad angolare il tiro, permettendo al portiere di salvare centralmente.

La Reggio Audace comincia la ripresa subito con un atteggiamento piuttosto cauto, lasciando giocare il Mezzolara e provando a colpire in ripartenza. Le occasioni, però, non sono molte: ci prova Dammacco con il sinistro al 61′, ma il pallone termina fuori. Il Mezzolara continua a spingere, ma a 10′ dalla fine sono gli ospiti ad andare vicini al gol del ko: lancio lungo per Bardeggia, che s’inserisce con i tempi giusti tra le maglie difensive avversaria, ma davanti al portiere cicca il tiro, mettendo a lato. I padroni di casa ormai stanchissimi faticano a trovare le forze per fare male ai ragazzi di Antonioli che riescono a resistere senza soffrire eccessivamente. Vince così la Reggio Audace, che firma un importante colpo e si avvicina al Modena secondo in classifica.

Commenta anche tu!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: