Europa League – Fenerbahçe, basta Slimani: Zenit piegato di misura

Si gioca alle 18:55 l’andata dei sedicesimi di Europa League tra Fenerbahçe e Zenit San Pietroburgo.

1-0

Formazioni

Fenerbahçe (4-2-3-1): Tekin, Isla, Skrtel, Sadiq, Ali Kaldirim, Arslan, Topal, Jalison, Moses, Slimani, Valbuena (90’+3′ Neustadter) All.: Yanal
Zenit San Pietroburgo (4-2-3-1): Lunev, Anyukov, Ivanovic, Rakitskiy, Nabiullin (62′ Smolnikov), Hernani, Kranevitter, Barrios, Mak (85′ Marchisio), Driussi (74′ Azmoun), Dzyuba All.:  Semak
Marcatori: 21′ Slimani
Ammoniti: Isla, Çiftpınar(F); Rakitskiy, Anyukov (Z)
Arbitro: Ruddy Buquet (Francia)

CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Inizia il match. Un minuto per Emiliano Sala, il calciatore scomparso qualche settimana fa. Fenerbahçe che prova a fare la partita. In questi primi minuti dominano i padroni di casa. Prova a farsi vedere al 15′ lo Zenit, punizione di Hernani respinta dalla difesa. Al 17′ tiro di Moses di poco fuori dopo una deviazione. Al 21′ Slimani porta in vantaggio il Fenerbahçe, tiro preciso su angolo battuto da Valbuena. Al 35′ i padroni di casa controllano. Al 43′ rigore per lo Zenit per fallo su Driussi ma Mak si fa parare il tiro da Tekin che sbatte sulla traversa e la riprende. Termina il primo tempo.

Inizia la ripresa. Al 51′ Slimani di testa, palla di poco fuori. Prova a farsi vedere lo Zenit prima con Dzyuba, poi con il colpo di testa di Driussi. Nel finale continuano a spingere i russi alla ricerca del pareggio, lanciando anche Smolnikov e Azmoun dalla panchina: buona occasione per Dzyuba, che si vede parare il suo colpo di testa da Tekin. Ma di grandi occasioni faticano ad arrivarne, con i padroni di casa che possono così difendere il prezioso vantaggio e la vittoria di questa gara d’andata dei sedicesimi di finale di Europa League.

Cosa ne pensi?