Emiliano Sala, fatali le ferite a testa e busto

Sono state le ferite riportate alla testa e al busto a strappare alla vita Emiliano Sala.

Questo l’esito dell’autopsia effettuata nei giorni scorsi sul corpo del 28enne argentino, il cui corpo è stato recuperato quattro giorni fa sul fondo del Canale della Manica dopo essere precipitato a bordo del Piper Malibu che da Nantes lo stava trasportando a Cardiff. Per rendere l’identificazione del corpo attendibile è stato necessario confrontare le impronte digitali.

Nessuna traccia invece di David ibbotson, il pilota del velivolo. Terminate le ricerche di Sala però ci sono dei calciatori che vogliono che si continui a cercare l’inglese, in particolare Kylian Mbappé che ha donato 27mila sterline per proseguire nello scandagliamento dei fondali.

Commenta anche tu!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: