Primavera 2 – Lo Spezia batte il Venezia

Si gioca alle 14:30 il match valido per la 15/a giornata del Gruppo A del campionato Primavera 2 tra Spezia e Venezia.

2-0

 

Spezia U19 (4-3-3): Desjardins 6, Castagnaro 6 (85′ Lacassia s.v.), Del Gaudio 6.5, Figoli 6.5, Marinari 6.5, Di Vittorio 6.5, Suleiman 6.5, Marianelli 6.5, Klimavicius 7 (66′ Morachioli 6), Bargiel 6, D’Eramo 6.5 (73′ Lepri 6). A disp.: Mazzini, Bonfiglioli, Conti, Bellotti, Cerchi, Felice, Riviera, Pisani, Angeletti. All.: Pierini 6.5
Venezia U19 (4-3-3): Enzo 5.5, Peresin 5.5 (53′ Simeoni 5.5), Imbrea 5.5, Cavalli 5.5, Mazzoletti 5.5, Cataldi 5.5 (78′ Marchesan s.v.), Soldati 5.5, Basso 5.5, Pozzebon 5 (47′ Pimenta Flora 5.5), Buso 5.5 (68′ Rossi 5.5), Schmlbach 6 (68′ Kone Amara 6). A disp.: Bonato, Masi, Ripanto. All.: Marangon 5.5
Marcatori: 19′ Klimavicius, 38′ autorete Peresin
Ammoniti:
Arbitro: Sozza di Seregno

 

CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Inizia il match. Buona prova per i ragazzi di mister Pierini, che sul terreno del “Miro Luperi” di Sarzana, superano i pari età del Venezia, continuando la propria corsa verso un posto nei playoff. Dopo un’iniziale fase di studio, al 9′ un cross velenoso di Castagnaro viene messo fuori dalla difesa veneta, con gli avanti aquilotti pronti alla deviazione vincente. All’11’ è Schmlbach a provarci dal limite, ma Desjardins si fa trovare pronto, mentre al 15′ sono gli aquilotti a sfiorare il vantaggio grazie ad un calcio di rigore concesso per l’atterramento in area veneziana di Suleiman, ma dal dischetto l’attaccante nigeriano si lascia ipnotizzare da Enzo che mette in calcio d’angolo. Lo Spezia però non si abbatte ed al 16′ crea due occasioni in rapida successione, entrambe sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma sia il tentativo di Marianelli, che quello di Klimavicius non trovano il risultato sperato. La rete del vantaggio arriva comunque al 19′, quando D’Eramo mette al centro un traversone sul quale irrompe Klimavicius, che sblocca così il risultato. Al 22′ è D’Eramo su assist di Castagnaro a spedire alto sopra la traversa, mentre al 24′ è ancora l’attaccante lituano a mettere alto con una potente girata. Al 30′ si fa vedere in avanti il Venezia, con Peresin che mette al centro per Pozzebon, il quale però mette sopra la traversa con un colpo di testa. Al 34′ scambio in velocità sull’asse D’Eramo-Klimavicius, con l’attaccante lituano che calcia a lato di un soffio. Il raddoppio arriva comunque poco dopo, infatti al 38′, sull’ennesimo velenoso traversone di Castagnaro, è Peresin a trovare la sfortunata deviazione verso la propria porta, portando così a due le reti spezzine. Nel finale della prima frazione sono ancora Marianelli e Suleiman a provarci, ma in entrambi i casi la sfera termina sul fondo.

Inizia la ripresa. Klimavicius ci prova senza fortuna su assist di Suleiman, mentre al 4′ la conclusione di Marianelli viene neutralizzata da un attento Peresin. Al 15′ conclusione insidiosa di D’Eramo che trova la pronta risposta di Enzo in calcio d’angolo, mentre al 18′ è Desjardins a salvare la porta spezzina sugli sviluppi di un calcio d’angolo veneto. Al 22′ palo pieno colpito da Suleiman con una potente conclusione, mentre al 26′ è Figoli a mettere alto da ottima posizione. Al 35′, l’ultima occasione degna di nota dell’incontro porta la firma di Morachioli, all’esordio stagionale, ma sul suo assist, Bargiel calcia alto sopra la traversa, con il match che si chiude così sul 2 a 0 in favore degli aquilotti di mister Pierini.

fonte: acspezia.com

 

Cosa ne pensi?